Home > IL QUOTIDIANO > PER CERTI VERSI
Assalto alla sede della CGIL

PER CERTI VERSI
Assalto alla sede della CGIL

Tempo di lettura: < 1 minuto

ASSALTO ALLA SEDE DELLA CGIL

La storia nera
Nera fascista
E neofascista
È fatta di infiltrazioni
C’è una cattiva idraulica
In giro
Qualche
Sopravvissuto
Dell’era dei misteri
C’era a assediare la sede
Della cgil
C’era
La mano nera
In quell’assalto
I mandanti
Sono degli impuniti
Certi
Della loro impunità
I feriti
Quelli ci sono sempre
Tra forze dell’ordine
È grave
Gravissimo
Pure tra i manifestanti
È grave
Eppure si assaltano
Come cento anni fa
Sindacato
Pronto soccorso
Luoghi della convivenza
Per diffondere paura
Con una volontà
Di menare le mani
Di ritornare al dominio
Della forza
Di distruggere gli argini della vita civile
E lo Stato lento accorre
Eppure
Eppure un corno
Questo liquame
Disumano
Che da decenni
Ha infettato
Sparso vittime
Abusato di vite
Mostrato croci uncinate
Braccia tese
A mezz’aria levate
Virulento scorre

Ogni domenica Ferraraitalia ospita ‘Per certi versi’, angolo di poesia che presenta le liriche del professor Roberto Dall’Olio.
Per leggere tutte le altre poesie dell’autore, clicca
[Qui]

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI
Tequila
Ma cos’è l’Ultimo Rosso?
Scopri Dove, Come, Quando e con Chi
Apertura straordinaria Camera del lavoro di Ferrara dopo assalto fascista alla sede Cgil nazionale di ieri
Il marcio su Roma

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi