Home > FOGLI ERRANTI > PER CERTI VERSI
Di fiume, di sabbia e di cicale

Ogni domenica Ferraraitalia ospita ‘Per certi versi’, angolo di poesia che presenta le liriche del professor Roberto Dall’Olio, all’interno della sezione ‘Sestante: letture e narrazioni per orientarsi’

LE CASE BIANCHE DI GORO

Fiore mio
Dai petali di sonno
Rosa
Come la prima nascita
Cresci sulle dune
Il vento bruca le nuvole
Le case bianche di Goro
Sono lingue di latte in fila verso la foce
Lingue di latte
Fresche di vernice
Nel pastello azzurro di un mare ocra
Verde di sabbia
Umida la sera stende le ombre
Io ti abbraccio
E stiamo caldi
A vedere lo scuro mare fondersi in un cielo di calce

CICALE IN PINETA

La pineta rilascia i suoi profumi
Quella resina che è pure un collante della mente
Il calore li estorce ai grandi alberi col volto piegato dal vento
Le cicale
Arse non sopportano il silenzio
A pochi passi
Il grande fiume
Divora il mare
Una striscia bianca
Rimane sospesa
Nel deserto azzurro
Isola dell’amore
Là noi abitiamo
Nel primitivo
Gorgo
Nel turbine lieto
Dei nostri passi
Sulla sabbia illibata

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI
Dalla finestra
PER CERTI VERSI
Telefono
PER CERTI VERSI
Il testamento di Orfeo
PER CERTI VERSI
Vite bruciate

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi