COMUNICATI STAMPA
Home > IL QUOTIDIANO > PER CERTI VERSI
Era caldo (in memoria di Alexander Langer)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ogni domenica Ferraraitalia ospita ‘Per certi versi’, angolo di poesia che presenta le liriche del professor Roberto Dall’Olio.
Per leggere tutte le altre poesie dell’autore, clicca
[Qui]

ERA CALDO

era caldo
sul letto di casa
dopo la chemio
arriva una telefonata
fuori orario
infatti è una sassata
Matteo di là della cornetta
mi dice alterato
è morto Langer

si è impiccato

MANCAVA IL PIANISTA

mancava il pianista
ho suonato io
pelato come un bimbo
appena nato
ricordavamo Nagasaki
cinquant’anni dopo
quel buco nero
che segnò per sempre
un solco col passato

LA MIA VITA

la mia vita
ha conosciuto lo zero
il fossato che solca
il dopo dal prima
non ne vado fiero
è stato così
come si cammina

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI
Il sonno è fatto
PRESTO DI MATTINA
Chi sono io per te
FOGLI ERRANTI
Occhi
PER CERTI VERSI
La chemioterapia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi