Home > IL QUOTIDIANO > PER CERTI VERSI
In memoria di Armando Gasiani

PER CERTI VERSI
In memoria di Armando Gasiani

Tempo di lettura: < 1 minuto

IN MEMORIA DI ARMANDO GASIANI

Tornò a Bologna
Da Mauthausen
Sua mamma
Non lo riconobbe
Nessuno credeva
Ai suoi racconti
Non era possibile
Incominciò così
Il silenzio
Del deportato
Armando Gasiani
Partigiano e comunista
Un silenzio sigillato
Con le pietre di quella scala
La terribile scala di Mauthausen
Doveva essere per sempre
Poi
Poi la vita è bella
Lo fa piangere
A dirotto
Comincia a parlare
La semina del pianto
Un fiume di dolore freddo
Di morte
Tiepido di limo
Lui il nostro Nilo
Ha reso fertili le nostre coscienze
Ciò che impariamo sui libri
Divenne sangue orrore
Luce speranza
Merci Armando
Che hai reso indelebile
E vera
Tangibile
Toccante
Quella assurda
Mattanza

Ogni domenica Ferraraitalia ospita ‘Per certi versi’, angolo di poesia che presenta le liriche del professor Roberto Dall’Olio.
Per leggere tutte le altre poesie dell’autore, clicca
[Qui]

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI
Ecorequiem
PER CERTI VERSI
Si è buttato sotto il treno
PER CERTI VERSI
Le api stanno morendo
PER CERTI VERSI
Nella Casbah

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi