Home > COMUNICATI STAMPA > Peruffo: “Nelle farmacie un ulteriore supporto alle donne vittime di violenza”

Peruffo: “Nelle farmacie un ulteriore supporto alle donne vittime di violenza”

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Paola Peruffo

L’emergenza coronavirus non ha risvolti solamente in ambito sanitario ed economico, ma anche sociale.
L’obbligo di quarantena e quindi di convivenza forzata in uno stoesso ambiente, può accentuare problematiche, già ampiamente diffuse, in merito alle violenze domestiche a discapito delle donne.

Per questo trovo giusto dare rilevanza all’accordo stipulato pochi giorni fa tra il Ministero delle Pari Opportunità e la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani per potenziare gli strumenti a favore delle donne che subiscono violenza domestica e/o stalking, in particolare durante l’emergenza Coronavirus.

Le farmacie, sia private che comunali, sono attività che rimangono aperte e rivestono un importante ruolo sociale e di facile accessibilità anche in questa fase.

Al loro interno le donne possono trovare materiale informativo per favorire l’accesso a prime indicazioni utili per prevenire ed affrontare in modo efficace eventuali situazioni di violenza o stalking da parte maschile.

La campagna punta in modo particolare a rafforzare la conoscenza da parte delle donne del numero verde antiviolenza 1522, attivo h24, già oggetto in queste settimane di una campagna di comunicazione promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità anche attraverso la app 1522.

La speranza è che ci sia sempre meno necessità di tali strumenti, ma al momento è bene che questi supporti siano a disponizione di chi ne ha bisogno

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi