Home > PARTITI & DINTORNI > Pettazzoni (LN): Finalmente l’aria ritorna respirabile senza piu cattivi odori

Pettazzoni (LN): Finalmente l’aria ritorna respirabile senza piu cattivi odori

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ soddisfatto il consigliere regionale Marco Pettazzoni dopo gli interventi da parte dei tecnici della Regione e dell’Arpae che – stando a quanto affermano – avrebbero finalmente risolto il problema dei cattivi odori che per un lungo periodo hanno reso l’aria irrespirabile alle numerose famiglie che abitano anche a vari chilometri di distanza dalla discarica.
Una vicenda portata sui banchi del consiglio regionale dal consigliere Pettazzoni dopo essere stato sollecitato da numerosi cittadini stanchi di rimanere sempre con le finestre chiuse a causa della puzza proveniente dall’impianto di compostaggio. Una situazione insostenibile che peggiorava soprattutto in determinate giornate con picchi insopportabili.
“ Ho presentato due interrogazioni – spiega l’esponente del Carroccio – dove chiedevo controlli per effettuare il monitoraggio delle esalazioni provenienti dalla discarica. Sono state trovate numerose irregolarità, come la presenza di ingenti cumuli di ramaglie nel piazzale di transito degli automezzi, ma gli uomini dell’Arpae hanno focalizzato i controlli sulla presenza di compost in una area senza protezioni e copertura, direttamente sul terreno. Irregolari – continua Pettazzoni- anche gli scarti i “sovvalli “ che, a detta dei tecnici, erano i responsabili degli odori nauseabondi avvertiti dai cittadini. A seguito dei controlli la cooperativa ha predisposto le misure necessarie per ottemperare a quanto prescritto dai tecnici ambientali. Ho ricevuto risposta scritta dall’assessore competente – conclude Pettazzoni – dove viene messo in evidenza che la cooperativa sociale Città Verde dopo le ispezioni ha ottemperato a tutte le prescrizioni impartite nei tempi e nei modi stabiliti dalla legge. Dal comune di Crevalcore hanno assicurato che – così come richiesto da Arpae – sarà anche predisposto una attività di monitoraggio degli odori tramite sistema olfattivo elettronico ( il cosiddetto naso elettronico ) un metodo capace di misurare il superamento dei limiti prescritti. Sono soddisfatto che siamo riusciti a fare emergere il problema e sollecitare le autorità competenti nell’interesse di tutta la popolazione residente. Sicuramente sarà mia attenzione raccogliere eventuali segnalazioni da parte dei cittadini e poi trovare soluzioni che mettano sempre al centro la collettività”.

Da Gruppo Lega Nord Emilia e Romagna

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi