Tempo di lettura: 2 minuti

Se pensiamo a una bambina di dieci anni non la immaginiamo truccata e intenta ad atteggiarsi da adulta. L’immagine dei bambini in età preadolescenziale viene utilizzata per promuovere capi di abbigliamento o altri prodotti che si rivolgono a quel preciso target e qui la cosa cambia. Ciò che spesso traspare è la figura di un bambino “già grande”, un adolescente in miniatura. I vestiti e gli accessori aiutano nella costruzione di questo personaggio: le spalle dei bambini vengono accentuate e stessa cosa viene fatta con le bambine per i seni e la postura che risalta i fianchi.
Questo carattere emerge anche nell’atteggiamento e nello sguardo, spesso appositamente ammiccante: non naturale in un bambino di quell’età.
Osservando però le nuove generazioni, capita di cogliere la loro tendenza a voler emulare figure più adulte, nell’abbigliamento, nell’atteggiamento ma anche negli interessi; si smette di giocare prima.
Forse i messaggi fatti circolare dai mass media, spesso per scelte legate al consumo, influenzano fortemente questa parte della società…

“I bambini sono come il cemento umido, tutto quello che li colpisce lascia un’impronta”
Haim Ginott

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la settimana…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
I BAMBINI SENZA CORONA
CONTRO VERSO
Filastrocca delle occasioni perdute
BUFALE & BUGIE
Chi è il nuovo untore?
LA SFIGA DI ESSERE GIOVANI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi