Home > GERMOGLI - l'aforisma della settimana > Piccoli equivoci senza rimedio
Tempo di lettura: < 1 minuto

 

30 agosto. Rai news 24: “Ci sono anche 9 bambini tra le vittime”. L’ultimo raid americano in Afghanistan.
Altre vittime (“innocenti”: ma quali sarebbero le vittime colpevoli?) nei giorni scorsi in altri raid prima della dead dead.
Altre, tante, non sapremo mai esattamente quante, nei prossimi giorni, settimane e mesi. La guerra a distanza, la smart war, non sembra per nulla intelligente. Oppure (eppure) per i comandi militari lo è moltissimo. La più cinica, vigliacca, crudele di tutte le guerre dalla clava in poi.
Ufficialmente, però, è sempre uno sbaglio. Quando (cioè sempre), assieme al terrorista, ll drone ammazza una cifra variabile di uomini, donne e bambini, si tratta di uno spiacevole errore di calcolo, un effetto collaterale, un incidente di percorso, un piccolo equivoco senza importanza. E senza rimedio.


“Piccoli equivoci senza rimedio”.
Antonio Tabucchi

Commenta

Ti potrebbe interessare:
soldati in azione
La “Civiltà” prima dei Talebani:
la feroce violenza delle truppe di occupazione USA/Nato
graffiti kabul donne afgane Shamsia Hassani
Le donne di Shamsia Hassani sui muri di Kabul
Una volta libere
LA VIGNETTA
La faccia dell’America

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi