Home > COMUNICATI STAMPA > Polizia locale di Comacchio: nessun rischio e nessun pericolo per chi indossa una divisa. Il comune dispone il recupero delle indennità percepite dalla polizia locale

Polizia locale di Comacchio: nessun rischio e nessun pericolo per chi indossa una divisa. Il comune dispone il recupero delle indennità percepite dalla polizia locale

Da: Ufficio stampa di Polizia Locale di Comacchio

Nuova tegola per la Polizia Locale di Comacchio a pochi mesi dalle trattative svoltosi tra l’Amministrazione Comunale di Comacchio e i Sindacati Confederali., ecco scendere un’altra scure sulla Polizia Locale.
Il Comune di Comacchio, non solo continua imperterrito a non assumere Agenti, ma ritenendo probabilmente di aver investito troppo nella Polizia Locale negli scorsi anni alla Vigilia delle Feste Natalizie ha deciso di recapitare ai dipendenti una bellissima richiesta di restituzione- risarcimento per indennità ricevute negli anni 2013/2018.
Il Comune infatti non ritiene “a rischio” e pericolosa l’attività di un operatore in divisa e con u atto a firma della Segretaria Generale del Comune ha disposto il recupero delle indennità contrattuali erogate agli Agenti.
Nulla importa che nel 2013 l’Amministrazione aveva sottoscritto un accordo con le OO.Ss ove il personale della Polizia Locale unitamente, unitamente ad altri dipendenti Comunali ,erano annoverati fra il personale a “ rischio”, autorizzando di fatto il pagamento di questa indennità contrattuale.
L’indennità è richiesta in restituzione a tutti indistintamente, personale tutt’ora al lavoro, pensionati e personale stagionale transitato per pochi mesi presso il Comune, addirittura con prelievo coatto nel caso in cui i dipendenti non adempiessero al risarcimento.

Quale sarà il prossimo atto di un’amministrazione che tutto fa tranne che investire concretamente sulla sicurezza? Probabilmente obbligare i propri Agenti a comprarsi le divise.
Mentre il Comune di Comacchio chiede agli operatori di restituire le indennità, i colleghi della Polizia Locale continuano a svolgere il proprio lavoro a tutela della sicurezza di tutti i cittadini
I sindacati SULPL e DICCAP hanno dato mandato ai propri avvocati di valutare tutte le azioni idonee a tutela dei propri iscritti.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi