Home > COMUNICATI STAMPA > Presentazione libro CARNAIO di GIULIO CAVALLI per NOROGO c/o Biblioteca Popolare Giardino

Presentazione libro CARNAIO di GIULIO CAVALLI per NOROGO c/o Biblioteca Popolare Giardino

Da: Ufficio Stampa
venerdì 10 maggio ore 20.30
Biblioteca Popolare Giardino – Viale Cavour 183

In occasione dell’iniziativa promossa da Arci Nazionale #NOROGO
Arci Ferrara e Biblioteca Popolare Giardino hanno organizzato la presentazione del libro

CARNAIO (Fandango Libri – 2018)
di GIULIO CAVALLI

Dialogherà con l’autore Arianna Chendi,
Presidente della Biblioteca Popolare Giardino

Giulio Cavalli, attore di teatro, scrittore e importante voce sul web, presenterà il suo ultimo romanzo, Carnaio, edito da Fandango Libri nel 2018. Il romanzo distopico di Cavalli è ambientato in un immaginario paesino, chiamato DF. Con uno sguardo che ricorda Saramago e Bolaño, Carnaio è un incubo di carne e soldi, la profezia di un mondo prossimo, in cui l’ultimo passo verso l’abisso è già alle nostre spalle. Giulio Cavalli scrive e recita libri, articoli, monologhi e inchieste. I suoi libri e spettacoli sono spesso legati a storie del presente. Scrive per Left, Fanpage, L’Espresso. Ama definirsi partigiano e gira spesso per l’Italia.

L’Arci organizza da diversi anni “No Rogo. Spegni l’ignoranza”, una campagna di promozione della lettura in occasione del 10 maggio, giorno in cui ricorre l’anniversario del rogo nazista dei libri nell’Opernplatz di Berlino. Era il 1933.
Certamente quell’atto ha rappresentato un’azione – simbolica e materiale – di annientamento di culture, quale premessa a ciò che da lì a poco sarebbe stato: l’annientamento e la sottomissione di altri popoli a sostegno di una ricerca di supremazia mondiale.
Purtroppo, anche nel nostro Paese, assistiamo ad una preoccupante recrudescenza di azioni che mettono in discussione la libertà di espressione.
La campagna si articola in tutto il territorio nazionale e coinvolge circoli Arci, biblioteche, librerie indipendenti, cinema, spazi pubblici e non destinati “tradizionalmente” per la presentazione di libri e letture. Una contaminazione di luoghi e culture.
Siamo convinti infatti che sia importante diffondere cultura e promuovere tutte le forme che riducano le diseguaglianze, anche per quanto riguarda l’accesso alla cultura.
La promozione della lettura, anche e soprattutto nelle comunità più a rischio dal punto di vista sociale, rappresenta una delle azioni più efficaci per dare gambe al nostro impegno all’insegna di “Più cultura, meno paura”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi