Home > PARTITI & DINTORNI > Presentazione programma frazioni,periferie,sicurezza Italia in Comune

Presentazione programma frazioni,periferie,sicurezza Italia in Comune

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Informazioni Alberto Bova
Italia in Comune presenta il programma elettorale dedicato a frazioni, periferia e sicurezza

Italia in Comune ha presentato nella serata di ieri 2 maggio i punti del programma elettorale dedicato a frazioni, periferia e sicurezza. “Abbiamo ritenuto di trattare insieme le proposte che vogliamo mettere in campo riguardo alle frazioni, alle periferie e alla sicurezza perché crediamo che la sicurezza si ottenga occupando le periferie, incentivando le attività commerciali e i centri di aggregazioni: gli spazi occupati dai cittadini sono spazi sottratti alla criminalità”, ha spiegato il candidato sindaco della lista Ferrara Concreta – Italia in Comune Alberto Bova.

Italia Concreta individua infatti il depauperamento e il depopolamento delle zone periferiche come causa del degrado, che si impegna a sanare promuovendo e sostenendo lo sviluppo economico e la crescita occupazionale intelligente. Lo illustrano Marco Bolognesi e Raffaele Verrigni, candidati al Consiglio Comunale per la lista Ferrara Concreta – Italia in Comune, che hanno esposto le proposte inserite nel programma elettorale.

Periferie e frazioni. “Non abbiamo proclami roboanti, preferiamo azioni concrete e fattibili: non serve una sola azione muscolare ma una progettazione nel medio-lungo periodo”, evidenzia Bolognesi. Per le zone periferiche della città si propone un rimborso a bando di TARI e IMU (per fatturato inferiore 50.000 euro) o TARI (fatturato superiore 50.000 e inferiore a 100.000 euro) che “favorirebbe il mantenimento delle iniziative produttive: riteniamo infatti che uno sconto di fiscalità per le iniziative commerciali già presenti e per quelle future possa permettere il miglioramento del tessuto urbano ed evitare il depopolamento delle zone del forese”.

Una delle prime azioni che Italia in Comune intende attuare è l’istituzione di un assessorato alle periferie per monitorare in maniera sistematica il territorio periferico. Le zone decentrate non sono da considerarsi un corpo estraneo ma una propaggine della città ed è quindi necessario migliorare e potenziare il trasporto pubblico per agevolare la mobilità cittadina degli abitanti del forese, incrementare i collegamenti delle piste ciclabili tra le zone periferiche e tra periferie e città, con particolare attenzione al polo ospedaliero.

Sicurezza. La domanda di sicurezza dei cittadini deve trovare risposta in una più efficace gestione degli strumenti a disposizione per combattere la criminalità. Italia in Comune propone infatti l’attuazione dell’articolo 21 della Legge 121/81 e cioè “l’istituzione di una centrale comune interforze – spiega Verrigni – una sala operativa (control room) unificata e coordinata tra le diverse forze dell’ordine per ottimizzare il presidio del territorio. Delegando il presidio degli attraversamenti stradali all’uscita scolastica all’Associazione Carabinieri e Associazione pensionati si possono infatti rigenerare le deleghe del corpo del Vigili Urbani, impegnandoli in centro storico e liberando così le forze armate su altre aree del territorio”.

Accoglienza. L’amministrazione comunale ha limitati strumenti di intervento riguardo al complesso tema dell’accoglienza, ma può agire per “attuare un sistema di accoglienza diffusa per evitare la ghettizzazione e inserire i richiedenti asilo in un contesto che permetta una integrazione effettiva, creare percorsi scolastici di lingua e promuovere le possibilità di lavori di pubblica utilità”, come spiega Verrigni.

Ricordiamo che l’intero programma elettorale della lista Ferrara Concreta – Italia in Comune è consultabile online a questo indirizzo: https://www.albertobova.it.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi