Home > COMUNICATI STAMPA > Presentazioni letterarie alla Libreria Altrove

Presentazioni letterarie alla Libreria Altrove

Da: Libreria Altrove

Proseguono gli incontri letterari alla Libreria Altrove di Ferrara. Sabato 9 marzo alle ore 18:00, Paolo Valentino presenterà il romanzo Tu salvati, edito dalla nota casa editrice milanese SEM.
Paolo Valentino nasce a Milano nel 1982, lavora come ghostwriter professionista ed è autore di diversi libri per l’infanzia; ha pubblicato nel 2017 il suo primo romanzo, Ritratto di famiglia con errore (SEM).
Modera l’incontro la giornalista Camilla Ghedini.

QUARTA DI COPERTINA:

Arianna, una ragazza con un dente scheggiato e piena di rabbia, che vorrebbe non farsi più vedere da nessuno, sparire dal mondo. Bice, una professoressa senza più voglia di insegnare e che da anni ha rinunciato all’amore. Davide, un ragazzo che da tempo cova un male di cui si vergogna a parlare persino con sua madre. Carla, una donna che inerme guarda il suo corpo invecchiare, ma che disperatamente lotta contro l’invecchiare della sua memoria, terrorizzata com’è di lasciarsi sfuggire un indicibile segreto di famiglia. Ma ecco che Galdina Castaldi, una diciassettenne che tutti conoscevano come Miss Cesso del Liceo, si toglie la vita, e le esistenze di questi quattro personaggi vengono messe faccia a faccia con i propri fantasmi, in particolare quella di Arianna, che ha assistito suo malgrado al suicidio di Galdina, e quella di Bice, che nel baretto di fronte al liceo l’ha incontrata poco prima che si togliesse la vita. Cos’avrebbe potuto fare per salvarla, si chiede, mentre proprio in quei giorni Carla, sua nonna, pronuncia per la prima volta in sua presenza il nome di sua madre, morta nel dare Bice alla luce, e Davide comincia a rivolgerle delle strane attenzioni. È anche lui parte di un passato che lei stessa non ha mai compreso fino in fondo? E davvero Galdina si è semplicemente tolta la vita perché troppo brutta e sfortunata?
Tu salvati è un romanzo sull’adolescenza e sui tormenti che l’attraversano: a volte solo per pochi anni, a volte per una vita intera.

Siete tutti invitati sabato 9 marzo, alle ore 18:00, presso la Libreria Altrove in via Aldighieri 29, nel centro di Ferrara.

==========

“IRAN, 1979” DI ANTONELLO SACCHETTI
COMUNICATO STAMPA:

Un nuovo incontro letterario alla Libreria Altrove di Ferrara. Domenica 10 marzo alle ore 18:00, Antonello Sacchetti presenterà il volume Iran, 1979 edito dalla casa editrice modenese Infinito Edizioni, testo che ripercorre le origini e analizza la rivoluzione iraniana, della quale quest’anno cade il quarantennale.
Antonello Sacchetti (1971) è giornalista, blogger e appassionato di Iran. Dal 2012 cura il blog Diruz. L’Iran in italiano, da lui fondato. Con Infinito Edizioni ha pubblicato I ragazzi di Teheran (2006), Misteri persiani (2008), Iran. La resa dei conti (2009), Trans-Iran (2012), La rana e la pioggia (2016).
Modera l’evento Silvia Belcastro.

QUARTA DI COPERTINA:

La storia dell’Iran non comincia certo nel 1979, ma la rivoluzione, con il suo prezzo altissimo di sangue e di verità, con le lacerazioni insanabili e con le ferite solo in parte ricomposte, è ormai una parte fondamentale, imprescindibile della storia e dell’identità del Paese. Non può e non deve essere assolutamente considerata una “parentesi storica” (come Benedetto Croce definisce il fascismo per l’Italia), o un “incidente di percorso” lungo la strada che porterà forse un giorno a una democrazia liberale di stampo occidentale.
La rivoluzione, oltre a segnare la storia dell’Iran e di tutto il Medio Oriente, ha toccato la vita di milioni di iraniani: ha diviso e lacerato famiglie, distrutto vite e carriere, dato speranze illusorie e liberato energie insospettabili, affossato e realizzato sogni, segnando profondamente l’esistenza sia di chi quegli eventi storici li ha vissuti sia di chi è nato dopo e ne ha toccato con mano e ne subisce tuttora le conseguenze. Ripercorrerne le origini, anche attraverso le testimonianze dirette di chi l’ha vissuta, è un esercizio fondamentale. La rivoluzione, come diceva Mao Tse Tung, non è un pranzo di gala. Nemmeno quarant’anni dopo.

Tutti i lettori sono invitati domenica 10 marzo, alle ore 18:00, presso la Libreria Altrove in via Aldighieri 29 a Ferrara.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi