presepio

Duecento motori, eccentrici e camme, cinque pompe per l’acqua, un centinaio di statue in terracotta e moltissimi particolari in cera: si tratta del presepio meccanico di Piumazzo, completamente costruito a mano dal signor Fausto Negrini. Tutto si muove in questo presepio, non solo gli artigiani, i pastori e i mulini, ma anche le pecore che brucano, le anguille sul banco del pescivendolo, l’acqua che bolle in pentola e il fumo che esce dai camini. Il presepio ricostruisce il tipico paesaggio tra Bologna e Modena, in 45 mq di superficie: ci sono i paesini, le colline, la donna che fa i tortellini, la mucca che viene munta e la massaia che prepara formaggi, salumi e altri prodotti della zona… perfino l’aceto balsamico!

Il presepio di Piumazzo è un presepio locale che unisce tradizione, artigianato e tecnologia. Se durante le feste avete qualche ora libera (Ferrara – Piumazzo si fa in un’ora) andate a vederlo, è semplicemente spettacolare!

Il presepio è aperto fino al 17 gennaio:
Feriali: mattina 10 – 12; pomeriggio 14.30 – 19
Festivi: pomeriggio 14.30 – 19

Il presepio in movimento è visibile oggi 29 dicembre in televisione su Modena qui (canale 89) nei seguenti orari:
8.30, 12.20, 18.

Per visitare il sito clicca qui.

Tel: 3474857691
Email: presepeppiumazzo@gmail.com
Indirizzo: Via 4 Novembre 11, Piumazzo (MO)

Commenta

Ti potrebbe interessare:
‘Good news’ e ‘fake news’: il rischio di farsi irretire dalla retorica della verità
MEMORABILE
Storia del presepio
Al centro l’individuo: Legacoop Estense traccia la rotta per coniugare impresa e progresso
Louis Armostrong
LA BELLEZZA CI SALVERA’
Art Kane a Modena: lo sguardo visionario dietro l’obiettivo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi