Home > COMUNICATI STAMPA > Prevenzione e lotta ai fenomeni di bullismo e violenza giovanile

Prevenzione e lotta ai fenomeni di bullismo e violenza giovanile

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Prefettura di Ferrara

Riunito oggi in Prefettura il Tavolo di monitoraggio del Protocollo d’intesa per la prevenzione e la lotta ai fenomeni del bullismo e della devianza giovanile
Al centro dell’incontro il bilancio dell’attività formativa di prevenzione rivolta agli studenti nell’anno scolastico appena concluso e la programmazione dell’attività per la sessione 2019-2020

Il Prefetto di Ferrara Michele Campanaro ha presieduto stamane i lavori del Tavolo di monitoraggio previsto dal “Protocollo d’intesa per la prevenzione e la lotta ai fenomeni del bullismo e della devianza giovanile”, per un bilancio sulle attività condotte nelle scuole del ferrarese in attuazione del Protocollo ed una prima programmazione dell’attività formativa per l’anno scolastico 2019-2020.
Al Tavolo erano presenti rappresentanti della locale Procura della Repubblica presso il Tribunale, dell’Ordine degli Avvocati di Ferrara, delle Forze dell’Ordine, delle Amministrazioni Comunali di Cento, Ferrara e Poggio Renatico, dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dell’Azienda USL.
Il Protocollo d’Intesa, sottoscritto a settembre del 2018, sviluppa il tema della formazione e informazione rivolta agli studenti del sistema scolastico provinciale, in un’ottica di lavoro di rete interistituzionale, per la prevenzione e il contrasto ai comportamenti di bullismo e alle dipendenze da sostanze legali e illegali.
“La complessità e la rilevanza delle problematiche connesse ai fenomeni dei comportamenti a rischio fra i più giovani, soprattutto in ambito scolastico, richiede – ha sottolineato il Prefetto, introducendo i lavori del Tavolo – alle Istituzioni a vario titolo competenti di fare rete, superando la frammentarietà delle azioni. In questo senso, va registrato con piena soddisfazione il rilevante impegno profuso dai diversi referenti in occasione del fitto calendario di incontri con gli studenti di 27 Scuole del capoluogo e della provincia, a testimonianza dell’ottimo lavoro di squadra portato avanti. Estenderemo ulteriormente i contenuti del Protocollo alle Amministrazioni locali, rinnovate nell’ultima tornata elettorale, che non vi hanno sinora aderito”.
Per il prossimo anno scolastico 2019-2020, sono diverse ed articolate le proposte emerse dal confronto operato all’interno del Tavolo di monitoraggio. Tra queste, l’inserimento anche delle scuole paritarie fra gli Istituti Scolastici di I e II grado, che potranno usufruire dei pacchetti formativi; la individuazione di strategie di coinvolgimento diretto delle famiglie degli studenti, nelle stesse iniziative preventive e formative; l’affiancamento alle attività del Tavolo di monitoraggio di studenti della locale Facoltà di Statistica, per la preparazione di “questionari di gradimento” utili a migliorare le proposte formative.
Infine, d’intesa con la Procura Minorile di Bologna e quella ordinaria di Ferrara, con il coordinamento dell’Ufficio Scolastico Provinciale, verrà avviato un percorso teso al perfezionamento delle segnalazioni di fatti reato che le Istituzioni scolastiche inoltrano agli organi di tutela dell’infanzia. L’obiettivo è quello di far emergere precocemente situazioni di disagio, favorendo tempestive segnalazioni che permettano di inquadrare adeguatamente i fatti e consentano un efficace intervento a tutela del minore da parte dell’Autorità Giudiziaria.

Da: Prefettura di Ferrara

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi