Home > COMUNICATI STAMPA > Primo appuntamento Unijunior Ferrara 2017

Primo appuntamento Unijunior Ferrara 2017

Da: Università di Ferrara

Sabato 21 gennaio alle ore 15 si aprirà l’ottavo anno accademico di Unijunior Ferrara – Conoscere per crescere, il ciclo di lezioni universitarie per giovani dagli 8 ai 14 anni, organizzato da Maria Grazia Campantico e Andrea Maggi di UniFe, in collaborazione con Riccardo Guidetti dell’Associazione culturale LeoScienza.
Le lezioni, tenute da docenti UniFE e della durata ciascuna di 60 minuti, si svolgeranno al Polo Chimico Bio Medico (via L. Borsari, 46). Per gli accompagnatori sarà possibile parcheggiare gratuitamente presso la struttura, con sala studio e servizio bar aperti per tutta la durata delle lezioni.

Lezioni in programma sabato 21 gennaio:
ore 15 (10-14 anni) e ore 16.30 (8-11 anni): Alla scoperta delle cellule staminali. Cosa sono le cellule staminali? Dove sono? A cosa servono? Ci possono curare? Docente: Monica Borgatti, Professoressa associata del Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie dell’Università di Ferrara;
ore 15 (8-11 anni) e ore 16.30 (10-14 anni): Ne farem di tutti i colori! Vi piace colorare? Sapete a cosa dobbiamo quelli che noi chiamiamo ‘colori’? Scopriamolo insieme. Dopo aver capito il ‘perché’ si vedono i colori, intraprenderemo un viaggio dalla preistoria sino ai nostri giorni, alla scoperta di pigmenti e tecniche pittoriche. Docente Lisa Volpe, assegnista di ricerca al Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara.
Tutte le strutture UniFE in cui si svolgeranno le lezioni Unijunior sono accessibili anche a disabili.

Per iscriversi: info@unijunior.it; tel. 051/6850005.
http://www.unijunior.it/ferrara/

Musica, musicoterapia e neurologia
5° Edizione del Corso di perfezionamento post-laurea di UniFE

E’ on line il bando della 5° Edizione del Corso di perfezionamento post-laurea dell’Università di Ferrara “Musica, Musicoterapia e Neurologia”. Il Corso è diretto dal Enrico Granieri e della Prof.ssa Maura Pugliatti; co-direttori il Prof. Alfredo Raglio, docente di musicoterapia, e il Maestro Prof. Giorgio Fabbri, compositore e direttore d’orchestra e organista, esperto in argomenti concernenti cervello e musica.

Specifica Granieri: “Come negli anni passati, il Corso introduce basi di anatomia e neuro-fisiologia e di neurologia integrandole, attraverso un approccio multidisciplinare, con la componente psicologica ed emotiva che propone la musica alle persone in buona salute e al paziente neurologico; fornisce nozioni di base relative all’utilizzazione della musica e di tecniche musico-terapeutiche in neurologia promuovendo un approccio rivolto alla salute della mente e del corpo. Il Corso non comporta alcun titolo professionalizzante. Obiettivo del progetto formativo è quello di fornire cultura e approfondimenti specifici neuroscientifici sull’impatto che la musica esercita sulle diverse aree cerebrali, sullo sviluppo di processi di plasticità neurale, su memoria e emozioni, su patologie specifiche del sistema nervoso favorendo miglioramenti di funzioni motorie, cognitive, mnesico/attentive. Il Corso infine propone anche tematiche indirizzate ad aggiornamento medico sui principali disordini neurologici, posturali, algiche, cui può talora andare incontro il musicista (‘sindromi da overuse’)”.

Prosegue Granieri: “Il Corso è’ rivolto a Neurologi, Medici, Psicologi, ai Laureati in Scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione, ai Laureati in Scienze Motorie, agli Educatori Professionali, ai Dottorandi e agli Specializzandi. E’ anche rivolto a Musicisti con Diploma Accademico di I o di II livello rilasciato dagli Istituti Superiori di Studi Musicali e Coreutici, ai Docenti di Musica e a chi in generale ha interesse alla conoscenza del funzionamento mente-cervello e musica-cervello (Neuroestetica), oppure è interessato professionalmente alla relazione con malati neurologici. Al Corso possono partecipare anche gli studenti universitari e gli studenti del Conservatorio in qualità di uditori. Inoltre, lo studente universitario in possesso di Diploma di Conservatorio può partecipare in qualità di regolare iscritto: è infatti consentita la contemporanea iscrizione. Iscrizione contemporanea è anche consentita ai discenti dei Corsi biennali di Musicoterapia svolti in collaborazione tra Conservatori e Unità Operative di Fisiatria che da qualche anno si svolgono in diverse città. L’iscrizione e la frequenza al Corso di Perfezionamento Universitario esonera dai crediti ECM nell’anno 2017. I crediti formativi universitari (CFU) acquisiti possono essere presentati all’Ordine Professionale di appartenenza. Le lezioni verranno sviluppate da clinici, neurologi e neurpsicologi, neurofisiologi, logopedisti, pedagogisti, psicologi, musicisti esperti nelle tematiche cervello e musica, docenti di musico-terapia. Come in passato, sono previste lezioni arricchite da un paio di concerti indirizzati, l’una mirata ad approfondimento su multisensorialità in ambito musicale (musica e sinestesia) tenuta dal pianista docente e compositore Prof. Antonio Artese di Firenze, professore presso l’Università dell’Ohio. L’altro concerto (flauto traverso), integrato da lezioni frontali sul ruolo della musica modello di plasticità neurale e fonte di produzione di emozione, sarà tenuto dal prof. Eckart Altenmueller, professore ordinario di neurologia dell’Università di Hannover, Direttore del Dipartimento di Medicina per i Musicisti, Unità di Neurofisiologia e Musica e Neurologia dedicata alle patologie professionali dei musicisti, forse il più esperto sul piano internazionale nella ricerca neurofisiologica e neuropsicologica su cervello-musica e nel recupero dei disordini neurologici che possono colpire i musicisti professionisti. Nella sede di Hannover diversi studenti di medicina e specializzandi e psicologi di Ferrara sono stati accolti per brevi stages o nell’ambito di programmi Erasmus. Sia Artese che Altenmueller hanno già svolto lezione e curato concerto con pianoforte e flauto trasverso rispettivamente nella precedente edizione del Corso, nel 2015 e nel 2016”.

Scadenza iscrizioni: 24 marzo 2017
Bando: http://www.unife.it/studenti/pfm/allegati/perfezionamento/2016_17/musicoterapia
Programma http://www.unife.it/studenti/pfm/allegati/perfezionamento/2016_17/programma-musicoterapia
Info: altaformazione@unife.it, enrico.granieri@unife.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi