Home > COMUNICATI STAMPA > Processo Aemilia, circa 400mila euro dalla Regione

Processo Aemilia, circa 400mila euro dalla Regione

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Il sottosegretario alla presidenza della Giunta Rossi: “Con questo stanziamento garantiamo che venga fatto a Bologna”.

“Garantiamo, in virtù di una decisione unanime da parte della Giunta, lo svolgimento del processo Aemilia a Bologna attraverso la copertura dei costi per i servizi generali, l’allestimento e l’impianto audio”. A ribadirlo è il sottosegretario alla presidenza della Giunta Andrea Rossi, che conferma il sostegno concreto da parte della Regione nel supportare i costi di un processo “frutto di un’indagine che ha scosso le nostre coscienze e disvelato la penetrazione mafiosa sul nostro territorio”.
Rossi ha inviato oggi una lettera al presidente del Tribunale di Bologna Francesco Scutellari in cui si conferma “la totale copertura dei costi, affinché il processo possa regolarmente avere luogo all’interno degli spazi delle Fiere di Bologna, per un importo di poco superiore a 400mila euro, che saranno inseriti all’interno dell’assestamento di bilancio in approvazione a settembre”. La decisione di fare il processo a Bologna, all’interno della Fiera, “ha un forte valore simbolico – conclude Rossi – , perché significa di fatto collocarlo nel centro, politico ma anche economico, di un territorio che è stato coinvolto da quest’imponente operazione, che ha portato a numerosi arresti, sequestri e perquisizioni”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi