19 gennaio 1940: nasce a Palermo Paolo Borsellino. Durante le partite a calcio nell’antico quartiere arabo della Kalsa, fa amicizia con Giovanni Falcone. Diventeranno entrambi il simbolo della lotta alla mafia. Morirà assieme agli agenti della sua scorta il 19 luglio 1992 nella strage di via d’Amelio.

Paolo_Borsellino

Paolo Borsellino

La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità. (Paolo Borsellino)

Commenta

Ti potrebbe interessare:
LA CITTA’ DELLA CONOSCENZA
Il tempo dello sfinimento
L’equivoco del successo
L’arte di scrivere
‘Laissez faire‘ non è uno slogan civile

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi