COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Progetto per la riqualificazione dell’Ex-Cercom.

Progetto per la riqualificazione dell’Ex-Cercom.

Tempo di lettura: 2 minuti

L’8 agosto prossimo sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna e sul sito internet comunale, il progetto per la riconversione dell’ex Cercom, un’area fortemente degradata dal punto di vista paesaggistico e ambientale, prossima alle Valli di Comacchio, ma anche adiacente la strada statale Romea, uno degli assi più percorsi del Paese.

Nei prossimi mesi, il progetto, sarà vagliato, nell’ambito di una apposita conferenza di servizi, dagli oltre 20 enti pubblici preposti al controllo scrupoloso di questa fattispecie di interventi e, qualora dovesse presentare tutte le caratteristiche tecniche per insediarsi, non arrecando dunque pregiudizi al territorio, il Consiglio Comunale potrà, tra qualche mese votarne l’avvallo definitivo o meno.

“L’impianto ex Cercom- afferma il Sindaco- rappresenta senza dubbio una ferita aperta del territorio, non solo sotto il profilo ambientale, ma anche a seguito della chiusura e della perdita di oltre un centinaio di lavoratori, avvenuta nei primi anni Duemila. Annunciamo anticipatamente la prossima pubblicazione nello spirito di massima trasparenza che ci ha sempre contraddistinto e con l’auspicio che tutti possano prenderne visione e analizzarne i contenuti in maniera oggettiva. Qualcuno ha legittimamente fantasticato nuovi usi, altri li hanno caldeggiati, non valutandone gli aspetti legati ai costi e alla gestione, ma nella realtà dei fatti negli anni non sono mai pervenute richieste e dunque risorse private per rilanciare quello stabilimento. Anche il pubblico, che arranca anche solo per asfaltare marciapiedi e strade, non può permettersi, oggi, voli pindarici per acquisire quelle aree che richiederebbero stanziamenti di diversi milioni di euro, per l’acquisizione e la bonifica. Mi auguro – aggiunge il Sindaco -, che si possa , senza pregiudiziali, valutare l’intervento sotto il profilo paesaggistico, ambientale e sociale”.

Dal momento della pubblicazione sul Bur, chiunque entro 60 giorni potrà presentare osservazioni, secondo le modalità previste, mentre fin d’ora l’Amministrazione Comunale ha reso disponibile l’indirizzo sindaco@comune.comacchio.fe.it per inoltrare entro il 15 settembre prossimo, eventuali domande, quesiti e curiosità anche di natura non tecnica. Agli stessi sarà dato riscontro per iscritto in apposita sezione del sito e ai più significativi verrà fornito riscontro verbale, in occasione di apposito incontro pubblico che l’Amministrazione fisserà a settembre per garantire la massima partecipazione.

Da: Comune di Comacchio
Ufficio Comunicazione Istituzionale e Trasparenza

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi