Home > GERMOGLI - l'aforisma della settimana > Quando celebrità fa rima con stupidità

Quando celebrità fa rima con stupidità

Una volta erano i famosi quindici minuti di celebrità, oggi sono ventiquattrore su ventiquattro di celebrità. E quindi cosa non si farebbe per mantenere il proprio seguito di follower?
Kanghua Ren, conosciuto sulla piattaforma YouTube come ReSet, ha pensato bene di riempire un famoso biscotto che generalmente contiene una crema al latte, con del dentifricio, per poi offrirlo ad un senzatetto. Tutto questo solo per poter riprendere la scena, evidentemente considerata dal ragazzo divertente, e farne un video virale.
Ma la corte di Barcellona, ritenendo il giovane colpevole di aver leso l’integrità morale della vittima, lo ha condannato ad una pena esemplare: quindici mesi di prigione, un risarcimento di 20 mila euro da versare all’uomo, nonché la chiusura di qualsiasi account social, YouTube compreso, per cinque anni.
Un episodio come tanti che però, a differenza di tanti, si è concluso con il giusto finale.
La giusta pena per il reato di stupidità.

“Solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima”
Albert Einstein

Una quotidiana pillola di saggezza o una perla di ironia per iniziare bene la settimana…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Il declino del linguaggio
Le bravate leghiste nella Ferrara distratta
Dalla letteratura ai social l’onda lunga dell’odio
Chi ha fermato la migrazione?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi