Home > COMUNICATI STAMPA > Quella bomba di Milano che fece esplodere la stagione dello stragismo

Quella bomba di Milano che fece esplodere la stagione dello stragismo

da: Responsabile Eventi Libreria IBS.it Ferrara

Con una significativa partecipazione di pubblico , ha preso avvio ieri presso la libreria IBS.it il ciclo d’incontri Passato prossimo, dedicato a pagine recenti della storia costituzionale italiana.
Sono stati il giornalista e scrittore Giorgio Boatti e il costituzionalista Paolo Veronesi a dialogare sulla genealogia della strategia della tensione, di cui lo storico Andrea Baravelli ha ricostruito, con precisione e chiarezza, le tappe fondamentali: dalla bomba alla Banca Nazionale dell’Agricoltura di Milano fino a quella nella stazione di Bologna del 2 agosto 1980.
Davanti a una platea prevalentemente giovanile, che quegli eventi non hanno vissuto in prima persona, sono stati ricostruiti i disegni, le responsabilità, le complicità istituzionali di chi agevolò prima, e depistò poi il primo episodio stragista della repubblica italiana.
Ad agevolare il confronto, le pagine del libro di Boatti dedicato alla strage di Piazza Fontana del 12 dicembre 1969, “il giorno dell’innocenza perduta”. Certamente, nella ricca letteratura in tema, il più documentato e appassionato: il processo intentato nei confronti del suo autore, infatti, si è concluso con la sua assoluzione e con il riconoscimento dell’attendibilità storiografica e giudiziaria della sua ricerca. Emozionante la lettura scenica delle pagine iniziali del libro, proposta da Eleonora Brusi. Così come intenso e coinvolgente sarà lo spettacolo teatrale Feltrinelli. Una storia contro, che il regista e attore Mauro Monni metterà in scena martedì 11 novembre (Sala Estense, ore 21.00, ingresso libero), a completamento dell’incontro di ieri in libreria.

Il ciclo Passato Prossimo, promosso dal Dottorato di ricerca in Diritto costituzionale dell’Ateneo ferrarese, proseguirà i suoi appuntamenti venerdì prossimo, 14 novembre, alle ore 17.00. Tema: la stagione dei diritti e la legge Basaglia che segnò la chiusura dei manicomi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi