Home > COMUNICATI STAMPA > Resistenza Ebraica in Europa: convegno internazionale di studi storici e storiografici

Resistenza Ebraica in Europa: convegno internazionale di studi storici e storiografici

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Istituto Storia Contemporanea Ferrara

Si svolgerà lunedì 15 febbraio, presso il Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara, il convegno
internazionale di studi storici e storiografici Resistenza Ebraica in Europa – Jewish Resistance in
Europe, un importante evento internazionale nella nostra città.

L’iniziativa è stato promossa e organizzata da Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, Memorial
de la Shoah di Parigi e Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah MEIS di Ferrara.
Il Comitato Scientifico – composto da Anna Quarzi (ISCO), Laura Fontana (Memorial de la Shoah)
e Alberto Cavaglion (Università di Firenze) – ha inteso porre in evidenza le molte fisionomie che la
“resistenza” degli Ebrei ha assunto durante i regimi nazista e fascista: organica partecipazione ai
movimenti resistenziali armati dei vari Paesi occupati, le lotte all’interno dei ghetti, la fuga, la
consapevole e lucida passività.

La panoramica che i diversi autorevoli relatori offriranno, prenderà il via dalla dimensione europea
– con le tre relazioni del mattino – per poi esaminare la dimensione italiana e quella locale – nel
pomeriggio.

Le prime relatrici, studiose di fama internazionale, affronteranno il tema analizzando la Resistenza
Ebraica in Francia (Il salvataggio degli ebrei e la Resistenza in Francia: dalla narrazione storica
alla storiografia – Rescue of the Jews and the Resistance in France: from History to
Historiography, Renée Poznanski, Ben Gurion University of the Negev, Beer Sheva, Israel), in
Germania (La Resistenza degli ebrei in Germania e il salvataggio degli ebrei – Resistance of Jews
in Germany and the Rescue of Jews, Beate Kosmala, German Resistance Memorial Center, Berlin,
Germany) e in Polonia (Combattenti ebrei a Cracovia durante l’occupazione nazista, nel contesto
della Resistenza ebraica in Polonia – Jewish Fighters in the nazi-occupied Kracow in the context of
the Jewish Resistance in Poland, Edyta Gawron, Krakow Jagellonian University, Poland).

Nel pomeriggio, sarà la storia italiana e ferrarese a fornire elementi per una ricostruzione degli
episodi che hanno caratterizzato il binomio Ebrei-Resistenza: Ebrei e Resistenza in Italia: una
questione storiografica aperta – Jews and Resistance in Italy: an open historiographical debate,
Alberto Cavaglion, Università di Firenze; La Resistenza di fronte alla persecuzione degli ebrei in
Italia – The Italian Resistance and the persecution of Jews, Matteo Stefanori, Università della
Tuscia, Viterbo; La partecipazione degli ebrei ferraresi alla Resistenza – Contribution of Jews to
the Resistance in Ferrara, Antonella Guarnieri, Responsabile Museo del Risorgimento e della
Resistenza di Ferrara.
I lavori avranno inizio alle ore 9:30 per interrompersi alle ore 13. Dopo una pausa, riprenderanno
alle 15, e si concluderanno con una tavola rotonda , dalle 17.30 alle 19, alla quale parteciperanno
Alberto Cavaglion, Edyta Gawron, Beate Kosmala, Renée Poznanski, coordinati da Liliana
Picciotto, Responsabile ricerca scientifica CDEC Milano.
L’importante appuntamento ha ottenuto il patrocinio della Regione Emila Romagna, del Comune di
Ferrara, dell’Università di Ferrara, della Comunità Ebraica di Ferrara, e la collaborazione di CDEC,
Milano e INSMLI, Milano.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi