Home > COMUNICATI STAMPA > Ridurre la ZTL di Comacchio, la proposta di Ascom

Ridurre la ZTL di Comacchio, la proposta di Ascom

Da: Ascom Ferrara

Un incontro richiesto quello odierno (30/12) in Comune a Comacchio da Ascom Confcommercio che nei giorni scorsi aveva chiesto all’Amministrazione Comunale di anticipare la verifica sul test relativo alla ZTL sperimentale (entrata in funzione a giugno scorso) nella città del Trepponti; una Zona a Traffico Limitato che aveva sollevato innumerevoli proteste da parte dei commercianti preoccupati anzi arrabbiati dalla rigidità dell’applicazione che di fatto blindava il centro storico. “Abbiamo trovato una predisposizione almeno di massima a trattare la questione e la volontà espressa dalla stessa Amministrazione Comunale – rappresentata dal sindaco Fabbri, dall’assessore Provasi e dal comandante della Polizia Municipale Claps – di valutare in modo periodico e più ampio il tema del commercio con eventuali incentivi e bandi specifici per una riqualificazione più complessiva del Centro storico – spiega Massimo Cestari negoziante e rappresentante di Confcommercio accompagnato dal segretario Ascom Dario Rondina – siamo determinati a chiedere da un lato la riduzione oraria della ZTL anche in funzione della stagionalità perché ad esempio nei mesi invernali la chiusura del Centro risulta allontanare i clienti e dall’altra una flessibilità legata alla necessaria logistica degli operatori (ampliamento orari carico e scarico, corrieri, rappresentanti…). Tra l’altro come Ascom abbiamo sottolineato la caduta degli incassi sopratutto nei mesi invernali e crediamo che la chiusura e la rigidità della Ztl abbiano avuto purtroppo la loro negativa influenza su fenomeno”.
Per questo Ascom ha richiesto una finestra di apertura per la ZTL di almeno due ore mattutine e altre due pomeridiane per dare maggiore respiro, flessibilità e per permettere agli acquirenti di accedere tranquillamente alla ZTL, rendendo più appetibile commercialmente Comacchio per eventuali nuove imprese. Come pure è stato rammentato dall’Associazione lo studio Iscom Group presentato l’anno scorso e che già evidenziava la necessità di un progetto di riqualificazione.
Diventa così sempre più importante l’incontro convocato da Ascom il prossimo 3 gennaio (Teatro dell’Asilo del Duomo, a partire dalle ore 20,30) quando la stessa associazione ha già chiamato a raccolta gli operatori commerciali e turistici di Comacchio per fare il punto e trovare una soluzione che sia accessibile e non …blindata.
L’appuntamento con l’Amministrazione Comunale è fissata indicativamente intorno al 10 gennaio per riaffrontare la situazione nella speranza che alle parole di apertura…seguono le aperture (quelle vere ai Varchi della ZTL).

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi