Home > COMUNICATI STAMPA > Risorse derivanti dal “Piano nazionale della sicurezza stradale” (PNSS): serviranno per la ciclopedonale di Scortichino (sarà terminata entro 2020) e per la sicurezza viaria

Risorse derivanti dal “Piano nazionale della sicurezza stradale” (PNSS): serviranno per la ciclopedonale di Scortichino (sarà terminata entro 2020) e per la sicurezza viaria

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Ufficio Stampa
BONDENO (FERRARA), 29-05-‘19.
«L’obiettivo è quello di terminare entro il 2020 la pista ciclabile di Scortichino, per la quale inseriremo risorse aggiuntive pari a 34mila euro, le quali si aggiungono ai 200mila già stanziati per questo capitolo. Altre risorse, poi, andranno ai progetti sulla sicurezza stradale». Il sindaco Fabio Bergamini e l’assessore ai lavori pubblici, Marco Vincenzi, tracciano la linea della continuità nei confronti delle politiche di sicurezza stradale: a tale fine, il consiglio comunale di giovedì 30 maggio dovrà prendere in esame la variazione di bilancio che contiene alcune misure utili in tal senso. Nello specifico, i 34mila euro derivanti dal Piano nazionale per la Sicurezza stradale (dall’acronimo “Pnss”) andranno ad ampliare il budget già previsto inizialmente per l’opera ciclabile della frazione, che prevede già 200mila euro. «Rimangono, quindi, altri 28mila euro sempre derivanti dai residui di questo piano, al quale si era aderito partecipando ad un bando – dice l’amministrazione – e che vedremo come destinare per progetti di implementazione della sicurezza stradale». Non sono queste, tuttavia, le uniche novità che arriveranno sui banchi del consiglio comunale. Nella proposta di variazione al Bilancio ci sono, difatti, anche misure che dovrebbero accelerare la riqualificazione degli spogliatoi del centro sportivo Bihac (la cui voce nel capitolo dei lavori pubblici coincideva con quella relativa alla struttura geodetica del tennis); quindi, risorse aggiuntive per la ricostruzione del PalaCinghiale, distrutto dal fortunale di novembre; ed anche 5300 euro che dovranno servire per alcune riparazioni urgenti nel centro polivalente di via Fermi. Inoltre, altre risorse (poco meno di 6mila euro) serviranno per interventi di minore entità nella palestra di Pilastri, con alcune misure straordinarie previste per rimettere a posto alcune frane provocate dal maltempo, nei mesi scorsi. Per la precisione, la frana di viale Borgatti, in corrispondenza con l’argine del Panaro (stanziati 17mila euro) e quella in via Comunale per Stellata (previsti 18mila euro per gli interventi di ripresa). Il voto in assise di giovedì sera dovrà sancire la partenza, dunque, di una serie di misure importanti per il territorio comunale.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi