Home > COMUNICATI STAMPA > Rock the beach live 2019

Da: Rock the beach live 2019

Segnaliamo che il 21 giugno è partita la programmazione del ROCK THE BEACH LIVE 2019, la rassegna di Tribute Bands organizzata dal CAMPING FLORENZ e che si svolge sulle spiagge del Camping stesso (aperto a tutti per l’occasione) e del Bagno Prestige di Lido delle Nazioni.

Il programma completo è il seguente:

MAR. 2 LUGLIO EL MENJUNJE – Santana Tribute Band CAMPING FLORENZ

VEN. 5 LUGLIO THE MENLOVE – Beatles Tribute Band CAMPING FLORENZ

VEN. 12 LUGLIO LUI E GLI AMICI EL RE – Celentano Tribute BAGNO PRESTIGE

VEN. 19 LUGLIO WORK IN PROGRESS – Lucio Dalla Tribute CAMPING FLORENZ

VEN. 2 AGOSTO ROLLS ROBBIE – Robbie Williams Tribute CAMPING FLORENZ

VEN. 16 AGOSTO JAMIROMANIA – Jamiroquai Tribute BAGNO PRESTIGE

VEN. 23 AGOSTO Mr. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS – David Bowie Tribute CAMPING FLORENZ

VEN. 30 AGOSTO THE FRANKS – Amy Winehouse Tribute BAGNO PRESTIGE

VEN. 6 SETTEMBRE LUI E GLI AMICI EL RE – Celentano Tribute CAMPING FLORENZ

L’Accesso agli spettacoli è gratuito, con possibilità di cenare a bordo palco

Durante ogni serata verranno raccolti fondi in favore di Enti e Organizzazioni del Territorio che si occupano di assistenza (ADO ONLUS, Associazione Italiana Leucemia, Insieme per l’Infanzia, Parrocchia di Porto Garibaldi, Vola nel Cuore)

Alleghiamo locandina della manifestazione (alla quale però mancano gli eventi del 2 e 12 luglio, aggiunti in seguito)

Di seguito la descrizione dei prossimi 2 eventi.

EL MENJUNJE – SANTANA TRIBUTE

Sono passati 50 anni da quel pomeriggio di un giorno di agosto in cui un giovanissimo ispano americano e la sua band, che ancora doveva pubblicare il primo disco, resero partecipi 500.000 persone della nascita di un genere musicale, che si sarebbe identificato con il suo creatore per il successivo mezzo secolo (e oltre).
Nessuno, prima di Woodstock, aveva mai sentito quella singolare combinazione tra blues latinoamericano e percussioni afrocubane, canoni ed articolazioni derivanti dal jazz e da una fusion non certo ancora affermata eppure vibrante, nella quale la chitarra di Santana costituiva l’anello di congiunzione tra il Messico e la California. La band infatti ebbe l’intuizione, rivelatasi felicissima, di non abbandonare le proprie radici messicane, ma di coniugarle con il rock, inserendo anche le melodie languide e i ritmi coinvolgenti che provenivano dall’America Latina.
Da Samba pa ti a Oye coma va, da Black Magic Woman a Soul Sacrifice, da Europa a Moonflower, da Maria Maria a Corazon Espinado sono decine i successi di un artista che ha venduto oltre 100 milioni di album e suonato per oltre 100 milioni di fan in tutto il mondo, vincendo dieci Grammy Awards e tre Latin Grammy Awards.
A trascinarci nelle atmosfere e alla straordinarie doti di improvvisazione tipiche della band di Carlo Santana, saranno i romani EL MENJUNJE (parola spagnola che significa MESCOLANZA, Miscuglio, a simboleggiare l’unione tra il rock e le ritmiche e melodie latine) composta da 10 elementi che comprendono una favolosa base ritmica (batteria, congas e timbales), una trascinante sezione fiati (sax, tromba e trombone) e la fantastica chitarra di Danilo Aiello che non mancherà di emozionare gli amanti del suono di Santana.
Come sempre Rock The Beach abbinerà alla musica e al buon cibo da gustare sulla veranda adiacente il palco del ristorante Monnalisa, una raccolta fondi in favore di Enti e Associazioni del territorio che si occupano di assistenza pediatrica e socio-sanitaria.

THE MENLOVE – THE BEATLES TRIBUTE

Ci sono persone, gruppi o movimenti che costituiscono uno spartiacque fra quello che c’era prima e quello che c’è stato dopo il loro avvento. I Beatles sono indiscutibilmente da annoverare in questa categoria perché quello che la loro musica, i loro testi, i loro atteggiamenti provocarono nel contesto sociale, prima ancora che musicale, fu talmente dirompente da interessare la vita di milioni di giovani di tutte le latitudini.
Ma i 4 baronetti di Liverpool incisero pesantemente anche sulla scena musicale, ridefinendo molti dei canoni della musica pop e incidendo in soli 7 anni decine di canzoni che avrebbero fatto parte, in modo continuativo, della colonna sonora della vita di tanti per i 50 anni a venire.
Arrivarono con la loro faccia da bravi ragazzi, sorriso furbo e sbarazzino, e sbaragliarono la concorrenza, scalando a ripetizione le classifiche nazionali ed estere con canzoni tanto semplici (in apparenza) quanto accattivanti. E soprattutto diverse: diverse nelle sonorità, nelle atmosfere, nei testi via via più complessi e raffinati, nelle suggestioni ricche di contaminazioni inimmaginabili e di sperimentazioni mai praticate. Quelle canzoni furono una ventata di novità in un panorama bloccato e lasciarono un’eredità talmente cospicua che ancora oggi, cinquant’anni dopo, i loro dischi vengono ascoltati non solo da nostalgici ormai maturi ma anche da giovani, persino bambini.
A farci cantare, fischiare e ballare una quarantina di canzoni, quasi tutti successi intramontabili come Yellow Submarine, Let it be, Michelle, Come Together, Get Back, saranno i MENLOVE che ricalcando fedelmente lo stile, l’abbigliamento, le voci e gli arrangiamenti dei FAB FOUR ci accompagneranno in un viaggio fantastico per rivivere il mito ancora una volta.
Come sempre Rock The Beach abbinerà alla musica e al buon cibo da gustare sulla veranda adiacente il palco del ristorante Monnalisa, una raccolta fondi in favore di Enti e Associazioni del territorio che si occupano di assistenza pediatrica e socio-sanitaria.

Da. Rock the beach live 2019

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi