Home > COMUNICATI STAMPA > Rondoni: le prime vittime dell’ondata di calore

Rondoni: le prime vittime dell’ondata di calore

Tempo di lettura: 2 minuti

da: organizzatori

L’ondata di forte calore che stiamo vivendo, sta facendo le prime vittime tra gli animali.

Parliamo dei Rondoni Apus apus, questo incredibile uccello migratore, la cui presenza è in forte calo, arriva da noi nel mese di aprile e se ne ripartirà per l’Africa entro il mese di luglio.

Eccezionale volatore, mangia, beve e dorme sempre per aria, posandosi esclusivamente per deporre e covare le uova, è anche un eccezionale mangiatore d’insetti, dalle spettacolari evoluzioni sopra e intorno ai tetti delle case, soprattutto al mattino e al tramonto, accompagnandosi con forti strida.

Di norma nidificano sotto le tegole dei tetti o simili e quando il sole scalda troppo, i giovani cercano un pò di refrigerio andando verso l’esterno, ma così spesso trovano il vuoto e finiscono per cadere a terra.

I due piccoli ritratti nella foto, molto fortunati, hanno trovato persone sensibili e disponibili, infatti sono stati portati da Massafiscaglia e da Torre Fossa, se la caduta non evidenzierà nei prossimi giorni grossi problemi,
si tratterà di alimentarli numerose volte al giorno, come farebbero i loro genitori e fra una ventina di giorni
riconquisteranno il cielo in piena libertà.

Dal Giardino delle Capinere, i volontari della Lipu, che per fortuna in questo periodo sono numerosi:
Anna, Arianna, Carlotta, Cinzia, Deborah, Francesca, Roberta, Serena, Davide, Maurizio, Michele, Simone

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi