COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Rossi e Corsini, mai parlato di spostamento del Moto Gp da Misano a Imola

Rossi e Corsini, mai parlato di spostamento del Moto Gp da Misano a Imola

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Regione, Moto Gp. Il Sottosegretario Rossi e l’Assessore Corsini: “La Regione lavora per allargare l’offerta sportiva sul territorio, senza spostare eventi da una sede all’altra. Non esiste una nostra apertura per portare il Moto Gp da Misano a Imola”

“Il nostro obiettivo è quello di quello di promuovere, nel loro complesso, gli eventi sportivi sul territorio regionale. Quindi non pensiamo certo di favorire o sostenere il trasloco della Moto Gp dal circuito di Misano Adriatico, dove tradizionalmente si svolge la gara, all’autodromo di Imola. Il nostro impegno è quello di favorire il moltiplicarsi degli eventi, non quello di spostarli da una sede all’altra”.
Lo hanno sottolineato Andrea Rossi, Sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna e l’Assessore al Turismo Andrea Corsini, commentando le dichiarazioni del consigliere regionale della Lega Nord Daniele Marchetti, secondo il quale la Regione avrebbe fatto una sorta di apertura al trasloco della Moto Gp da Misano ad Imola.
“Abbiamo risposto ad una interrogazione di Marchetti – spiegano Rossi e Corsini – dicendo che siamo naturalmente interessati ad iniziative che possano rilanciare l’Autodromo di Imola, sia da un punto di vista sportivo che turistico. Ma è fuori questione che la Regione intenda farlo a scapito di un circuito prestigioso quale è il “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico, che rappresenta un motivo di orgoglio e di vanto per l’Emilia-Romagna”.
“Noi – concludono il Sottosegretario e l’Assessore regionale al Turismo – siamo per far crescere le opportunità del sistema Emilia-Romagna, e quindi siamo impegnati affinchè la Motor Valley regionale sia potenziata come sistema, con il contributo e la valorizzazione delle eccellenze dei territori circostanti”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi