Home > COMUNICATI STAMPA > Sabato 10/2 i surreali e magnetici KNEEBODY fanno tappa al Torrione. In collaborazione con REVERB

Sabato 10/2 i surreali e magnetici KNEEBODY fanno tappa al Torrione. In collaborazione con REVERB

Tempo di lettura: 3 minuti

Da Ufficio Stampa Jazz Club Ferrara

Sabato 10 febbraio, ore 21.30
In collaborazione con Reverb
Kneebody
Shane Endsley, tromba ed elettronica
Ben Wendel, sassofoni ed elettronica
Adam Benjamin, tastiere
Kaveh Rastegar, basso elettrico
Nate Wood, batteria

Il main concert di sabato 10 febbraio, in collaborazione con REVERB, è nelle mani di una delle band più accattivamenti ed acclamate d’oltreoceano, i Kneebody, formata da Shane Endsley alla tromba ed elettronica, Ben Wendel ai sassofoni ed elettronica, Adam Benjamin alle tastiere, Kaveh Rastegar al basso elettrico e Nate Wood alla batteria.

In collaborazione con REVERB, sabato 10 febbraio (inizio ore 21.30), il Jazz Club Ferrara ospita una delle band più accattivanti ed acclamate d’oltreoceano, i Kneebody, composta da Shane Endsley alla tromba ed elettronica, Ben Wendel ai sassofoni ed elettronica, Adam Benjamin alle tastiere, Kaveh Rastegar al basso elettrico e Nate Wood alla batteria.
Il gruppo, definito “inespugnabile” dal critico del NY Times Nate Chinen, rappresenta al meglio lo stato attuale della musica improvvisata statunitense. Surreali e magnetici, i Kneebody impastano la profondità e la ricchezza armonica del jazz a incalzanti beat hip-hop, con temi ipnotici e repentini cambi di ritmo che sbigottiscono per maestria esecutiva. Il massiccio utilizzo dell’elettronica amplia la tavolozza timbrica ed esalta la scrittura moderna e dinamica dell’originale repertorio che comprende brani dell’ultimo lavoro dal titolo Anti-Hero.
Amici fin da giovanissimi (ad eccezione di Nate Wood, “arruolato” successivamente), i componenti si sono conosciuti alla fine degli anni ’90 alla Eastman School of Music. Uniti dalla stessa passione, hanno dato il via alla loro carriera debuttando nel 2005. Il termine Kneebody è frutto della creatività dell’allora compagna di Wendel, un neologismo che sottolinea l’assenza di un vero leader – di fatto lo sono tutti e quattro – in un gruppo difficilmente etichettabile. Il bassista Kaveh Rastegar ha suonato, tra i tanti, con Ligabue, Bruno Mars e John Legend; Ben Wendel, di scena al Torrione lo scorso sabato con Blue Velvet, ha collaborato con Prince, Snoop Dogg, Joshua Redman e Mark Turner; il trombettista Shane Endsley, lo abbiamo visto con Any Di Franco ed i Pearl Jam; il tastierista Adam Benjamin già al fianco di Beck e Dave Douglas. Niente altro da aggiungere.
La cena alla carta anticipa il concerto. È consigliata la prenotazione allo 0532 1716739 dalle ore 12:30 alle ore 19:30. Info su www.jazzclubferrara.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi