Home > COMUNICATI STAMPA > Sabato 11 aprile, al Torrione, Antonio Faraò Quartet in concerto

Sabato 11 aprile, al Torrione, Antonio Faraò Quartet in concerto

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Ufficio Stampa Jazz Club Ferrara

Sabato 11 aprile, con l’Antonio Faraò Quartet, il Jazz Club Ferrara veste swinganti atmosfere modern mainstream. Nel presentare il suo ultimo cd, Evan, il talentuoso pianista sarà affiancato da Mauro Negri al sax alto e clarinetto, Martin Gjakonovski al contrabbasso e Mauro Beggio alla batteria.

Sabato 11 aprile (ore 21.30) con l’Antonio Faraò Quartet, il Jazz Club Ferrara veste swinganti atmosfere modern mainstream. Il talentuoso pianista, affiancato per l’occasione da Mauro Negri al sax alto e clarinetto, Martin Gjakonovski al contrabbasso e Mauro Beggio alla batteria, presenterà Evan, ultimo album per Jando Music – Cristal Records.
Registrato a New York con una sezione ritmica stellare (Ira Colemann, contrabbasso; Jack DeJohnette, batteria) e Joe Lovano ai sassofoni, Evan è considerato dalla critica una delle produzioni più interessanti degli ultimi anni, grazie alla bellezza dei brani e alla straordinaria cifra tecnico-interpretiva di Faraò. Nell’album trovano infatti spazio numerose composizioni originali del leader e coinvolgenti reinterpretazioni di standards, come “Giant Steps” di Coltrane, accostate a una curiosa e coccolante versione di “Roma nun fa la stupida stasera”.
Da annoverare tra i più interessanti pianisti jazz dell’ultima generazione, Antonio Faraò nasce in una famiglia dalle radici musicali ben salde. All’età di sei anni inizia a suonare, dapprima su un vibrafono giocattolo, in seguito la batteria e poi il pianoforte col quale intraprende lo studio classico presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Il precoce e spiccato interesse verso la musica afroamericana gli trasmette quel gusto per lo swing che resterà intatto anche negli anni successivi, diventando elemento peculiare del suo modo di suonare.
Il concorso internazionale di piano jazz “Martial Solal” (1998) costituisce per Antonio il trampolino di lancio verso i circuiti internazionali, portatandolo ad incidere, in qualità di leader, tre album per Enja Records accompagnato da artisti quali Jack DeJohnette, Chris Potter e Drew Gress. Ma l’impressionante tecnica pianistica e il travolgente senso ritmico che lo contraddistiguono hanno fatto si che la lista delle prestigiose collaborazioni si allungasse sempre più: Daniel Humair, Gary Bartz, Lee Konitz, Steve Grossman, Tony Scott, Chico Freeman, Miroslav Vitous, John Abercrombie, Richard Galliano, Toots Thielemans, Dave Liebman, Benny Golson, Johnny Griffin…

INFORMAZIONI
www.jazzclubferrara.com
jazzclub@jazzclubferrara.com

Infoline: 339 7886261 (dalle 15:30)
Prenotazione cena: 333 5077059 (dalle 15:30)

Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.

DOVE
Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara. Se si riscontrano difficoltà con dispositivi GPS impostare l’indirizzo Corso Porta Mare, 112 Ferrara.

COSTI E ORARI
Intero: 20 euro
Ridotto: 15 euro (la riduzione è valida fino ai 30 anni di età, per i possessori della Bologna Jazz Card e My Fe, se si accede al solo secondo set, prenotando la cena al wine bar)

Intero + Tessera Endas: 25 euro
Ridotto + Tessera Endas: 20 euro

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi