COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Sabato 14 maggio 2016 , Small Feet + Barbarism (Svezia) live presso Circolo Arci Zone K

Sabato 14 maggio 2016 , Small Feet + Barbarism (Svezia) live presso Circolo Arci Zone K

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Associazione Zone K

Sabato 14 Maggio 2016 il Circolo Arci Zone K festeggia il primo anno di vita e lo fa alla sua maniera, ospitando un grande evento di musica internazionale. Sul palco Small Feet e Barbarisms dalla Svezia.
I Barbarisms, terzetto con base a Stoccolma, guidato dal cantautore americano Nicholas Faraone, tornano in Italia per presentare il loro secondo atteso disco in uscita per la neonata etichetta italiana A Modest Proposal.

“A mutual friend & a bus stop”. Così nasce la storia dei Barbarisms. Nicholas e il chitarrista Tom Skantze si conoscono grazie ad amici comuni ad una fermata di un autobus, ma solo con l’arrivo del batterista Robin Af Ekenstam, che si unirà poco dopo, iniziano a lavorare su molte delle canzoni che lo stesso Nicholas aveva composto durante un lungo soggiorno parigino, sperimentando con metodi di registrazione lo-fi per catturare la spontaneità della scrittura. La band sviluppa da subito quello che Uncut Magazine definirà estetica “loose and breezy” che mette in evidenza la “poetica colloquiale” dei testi. Il debut album è fulminante. “Backwards Falconer #2″ , “Easier All The Time” , “Maculay Culkin On Pizza”, “A Wash Of teeth And Eyes” sono alcuni degli ‘instant-singalong’ che impreziosiscono “Barbarisms”, raccolta di 11 potenziali singoli impossibile da togliersi dalla testa. Grazie a questo sorprendente esordio la band raccoglie da subito paragoni importanti, in molti riconoscono l’impronta melodica di Guided By Voices e Built To Spill come i molti riferimenti lirici a Destroyer e Smog. L’Italia prima di tutti è il paese che ‘adotta’ il trio. Dopo un primo tour interamente sold-out nel gennaio del 2015 i Barbarisms replicano nell’estate successiva dividendo il palco con artisti del calibro di Jens Lekman, Timber Timbre, Alice Boman, Micah P Hinson. Il secondo è un album davvero impressionante, da ascoltare tutto d’un fiato, dove ogni pezzo costituisce un tassello perfetto e necessario per costruire lo splendido quadro finale.
Gli Small Feet sono un giovane trio svedese che ha sfornato uno dei dischi più interessanti dell’anno in ambito folk. Per certi versi simili a Fleet Foxes e Midlake, ma con un tocco che ricorda anche le produzioni dei Sigur Ros. “From Far Enough Away Everything Sounds Like The Ocean” esce per la stessa label che ha pubblicato il fortunato esordio di Rebekka Karijord mentre negli States esce per la mitica Barsuk ‘casa’ storica di band come Nada Surf, Death Cab For Cutie, Cymbals Eat Guitars. Il disco è stato registrato in un piccolo chalet di campagna vicino Stoccolma, lontano dalle sonorità contemporanee e vicino con il cuore al folk di Neil Young, Fleet Foxes e Chad Van Gaalen. Gli Small Feet sono autori folk di primi livello.
La serata, organizzata in collaborazione con Hey Man Booking!, inizierà intorno alle 22,00 e proseguirà fino a notte inoltrata con un dj-set tutto da ballare. Ingresso Up To You riservato ai Soci Arci. Info-Line: 346.0876998.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi