Home > COMUNICATI STAMPA > Saluto di fine anno: gran parte delle classi dell’Istituto comprensivo “Bonati” hanno aderito all’iniziativa

Saluto di fine anno: gran parte delle classi dell’Istituto comprensivo “Bonati” hanno aderito all’iniziativa

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Sindaco F.F. Città di Bondeno

“Gentilissimi, in riferimento alla vostra richiesta, ed in seguito a indagini interne con i nostri docenti, comunichiamo le classi e sezioni che intendono aderire all’iniziativa e i docenti che saranno presenti…”. Inizia così la lettera che la dirigente scolastica dell’Istituto Bonati ha inviato all’Assessorato alla Scuola, nella giornata di Lunedì, comunicando tutte le classi che prenderanno parte al saluto di fine anno all’aperto, proposto dall’Assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri. Saranno le sezioni A, C e D delle scuole di Via Granatieri di Sardegna, la sezione delle scuole per l’Infanzia di Lezzine, la quinta classe di Scortichino e la 1A, 3A, 3B, 3E e 3F delle scuole secondarie di primo grado di Bondeno a prendervi parte, con l’accompagnamento dei rispettivi docenti. Per un totale di circa 175 studenti che, tra questo fine settimana e nel corso del mese di Giugno (del 13 giugno per Lezzine e 26 giugno per le scuole d’Infanzia di Bondeno) incontreranno educatori e docenti per il classico saluto di fine anno. Per molti anche di fine ciclo scolastico. Visto che all’inizio del prossimo anno si troveranno in un’altra scuola, con diversi colleghi di banco “Desideravamo che l’ultimo giorno di scuola fosse comunque un giorno da ricordare per tutti questi bambini e ragazzi, costretti ad effettuare lezioni in tele didattica a seguito dell’emergenza COVID-19. La Scuola ed anche i docenti hanno accolto positivamente l’iniziativa e così, da questo fine settimana, potremo organizzare questi momenti di commiato”, dice l’Assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri. Si unisce ai ringraziamenti il Sindaco facente funzioni Simone Saletti: “Il Comune metterà a disposizione gel sanificanti, mascherine, ed inoltre si avvarrà della collaborazione della Polizia Municipale e dello staff dell’associazione di promozione sociale La Locomotiva, per garantire il rispetto del distanziamento sociale e il rapporto numerico consentito tra ragazzi ed educatori”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi