COMUNICATI STAMPA
Home > PARTITI & DINTORNI > SANITA’, MARCHETTI (LEGA ER) ACCUSA LA GIUNTA DI SCARSA TRASPARENZA: “SCOMPARSI I DATI SULLE LISTE DI ATTESA”

SANITA’, MARCHETTI (LEGA ER) ACCUSA LA GIUNTA DI SCARSA TRASPARENZA: “SCOMPARSI I DATI SULLE LISTE DI ATTESA”

Tempo di lettura: 2 minuti

BOLOGNA, 12 OTT – “I dati on-line sono misteriosamente spariti, mentre i piani aziendali non vengono consegnati ai consiglieri”. Il consigliere regionale della Lega Daniele Marchetti punta il dito contro l’esecutivo di via Aldo Moro accusandolo di poca trasparenza in merito alle liste d’attesa per le visite mediche.

Il leghista ha depositato un’interrogazione per sapere quando questi dati saranno nuovamente consultabili attraverso i siti preposti e “se si conferma la presenza di piani aziendali per il recupero delle prestazioni sanitarie rimaste in sospeso causa Covid” ponendo domande anche sui motivi per i quali “a distanza di mesi, pur essendo documenti che non richiedono una risposta elaborata dall’assessorato, non sono ancora stati inoltrati ai consiglieri”.

“La Regione Emilia-Romagna ha predisposto un sistema di rilevazione dei tempi di attesa che monitora settimanalmente le visite e gli esami diagnostici previsti dal “Piano Regionale di Governo delle Liste d’Attesa (PRGLA) per il triennio 2019-2021″ (Delibera num. 603 del 15/04/2019)” si legge nell’atto ispettivo.

“Il sistema consente di registrare tutti gli appuntamenti forniti ai pazienti al momento della prenotazione. Per ciascuna azienda sanitaria e per ciascuna prestazione monitorata viene indicata la percentuale di prenotazioni effettuate con tempo di attesa inferiore agli standard regionali – 30 giorni per le visite e 60 giorni per la diagnostica”. Ma l’emergenza Covid ha fatto saltare il sistema: presso le Ausl di Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Bologna, Imola e Romagna sono stati sospesi i monitoraggi. Passato il periodo più critico dell’emergenza, le aziende sanitarie hanno però predisposto piani di rientro per le liste di attesa che si erano andate a creare.

“I piani aziendali dovrebbero essere depositati in Regione da giugno 2020 ma al momento non sono ancora stati consegnati ai consiglieri regionali nonostante siano stati richiesti attraverso accessi di atti (ex art.30). Quando potremo nuovamente avere informazioni circa le liste di attesa?” conclude il leghista.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi