Home > PARTITI & DINTORNI > Sant’Agostino: per la Ricostruzione rivogliamo il nostro dirigente all’Urbanistica e Edilizia al 100%

Sant’Agostino: per la Ricostruzione rivogliamo il nostro dirigente all’Urbanistica e Edilizia al 100%

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Stefania Agarossi, Candidata Sindaco per Sant’Agostino, Lista Civica Valore e Rispetto

Questa la richiesta che Valore e Rispetto porta domani in Consiglio Comunale con una apposita mozione. A fine aprile 2013, in pieno post terremoto, l’Amministrazione di Sant’Agostino ha ceduto al 50% al Comune di Vigarano Mainarda, tramite una convenzione, il proprio dirigente all’Urbanistica, Ambiente e Edilizia Privata. Una scelta, e non un obbligo, che Valore e Rispetto ritiene senza logica. Spiegano Agarossi e Sandri “Nel momento della Ricostruzione di un territorio come il nostro, così gravemente colpito dal terremoto, con tutti i problemi che abbiamo da risolvere, si è ceduto il dirigente più importante e strategico per la ripresa e la gestione di tutte le innumerevoli pratiche edilizie. Un ottimo acquisto per Vigarano, ma decisamente non altrettanto per Sant’Agostino, che da allora si ritrova un dirigente a metà tempo”.
“Ora abbiamo bisogno più che mai di essere operativi al 100% per aiutare i nostri cittadini, imprese, tecnici. Sappiamo che Vigarano ha già richiesto una proroga per questa convenzione.
Tuttavia la presenza e attività dell’Arch Melloni, a cui va tutta la nostra stima, è più che mai indispensabile qui, a Sant’Agostino. La gestione e scadenza delle innumerevoli pratiche per l’Edilizia privata, residenziale, rurale, artigianale, industriale, l’attuazione del Piano della Ricostruzione, del Piano Organico, la Cispadana che incombe, la bonifica di Molino Boschetti, tutte le pianificazioni territoriali a cui è indispensabile lavorare in vista di Fusione e Unione, necessitano un piano d’azione preciso. E di un dirigente al 100%, con tutta la sua massima concentrazione e competenza sul nostro territorio. Ne abbiamo bisogno. Ora più che mai”.
”In questi mesi per sopperire a questa carenza, sono state assunte altre persone, che si sono impegnate tantissimo e a cui va tutto il nostro plauso. Ma sostituire l’assenza al 50% del dirigente a cui sono affidate responsabilità e scelte precise non è possibile. Per non parlare poi dei tanti disagi inferti da questa situazione sia agli altri settori del Comune, sia agli stessi cittadini. Una perdita nemmeno giustificabile e difendibile con un risparmio economico annuo di 22.739,32 euro, visto che poi si è speso molto di più in incarichi e consulenze esterne per tappare questa falla. Per non parlare poi del tempestivo aumento di stipendio che si sono ridistribuiti Sindaco e Giunta appena insediati”.
“Presentiamo una mozione perché è ora che tutto il consiglio Comunale si prenda le sue responsabilità in merito a questa decisione.” Concludono Agarossi e Sandri “ Questa “nuova” amministrazione ha fatto in campagna elettorale della Ricostruzione di Sant’Agostino il proprio cavallo di battaglia. Che ci dimostri ora che non erano solo chiacchere.”

Stefania Agarossi
Olindo Sandri
Gruppo Consiliare Valore e Rispetto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi