Home > IL QUOTIDIANO > Scorci apuli
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il lento ticchettio
del tempo che scorre
in distorte parabole
di obliqui riflessi
spettanti all’occhio
che vede e non vede,
in un teatro religioso,
misto di sudore e follia,
che nutre le viscere
e smuove le membra
con strani suoni
di antiche genti.
Lapideo, bianco, gelido il viso,
rosso, duro, arido il corpo.
Suono ridondante
ipnotizzante
esaltante,
fulminante,
eccitante,
che disorienta e non si arresta,
vibrazione di echi atoni
risvegliati da secolari umani.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
MICROFESTIVAL DELLE STORIE
Lo scrittore ferrarese Lorenzo Mazzoni dialoga con Consuelo Pavani su ‘Nero ferrarese’
MICROFESTIVAL DELLE STORIE
A Polesella incontro con Giulia Cuter e Giulia Perona autrici di ‘Le ragazze stanno bene’
POLESELLA MICROFESTIVAL
26 settembre: Murales ispirati a Keith Haring e presentazione del noir di Astrid Scaffo
FERRARA. UNA NUOVA IDEA DI CITTA’:
puntare su Cultura e Conoscenza per una Cittadinanza Attiva

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi