COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Seconda giornata IORS2014 a Ferrara: a confronto le più avanzate acquisizioni della ricerca al servizio della pratica clinica e chirurgia ortopedica

Seconda giornata IORS2014 a Ferrara: a confronto le più avanzate acquisizioni della ricerca al servizio della pratica clinica e chirurgia ortopedica

Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio Comunicazione ed Eventi Unife

Sessione conclusiva domani sabato 11 ottobre, dalle ore 9.30 alle ore 13, nella Sala Consiliare del Dipartimento di Giurisprudenza (via Ercole I d’Este, 44), per IORS 2014 FERRARA, il XVI Congresso Nazionale della Italian Orthopaedic Research Society. La sessione verrà preceduta alle ore 8.30 dall’Assemblea IORS.

Come afferma Vincenzo Sollazzo, docente del Dipartimento di Morfologia, chirurgia e medicina sperimentale di Unife e organizzatore del congresso, “la ricerca in ambito ortopedico sta assumendo una importanza sempre maggiore per trovare la risoluzione a problematiche complesse come la rigenerazione del tessuto osseo e cartilagineo, lo studio di nuovi materiali per la produzione di protesi più meccanicamente efficaci e biologicamente tollerate dall’organismo, la cura delle patologie degenerative come l’artrosi.

Nel corso del Congresso, il cui Presidente onorario è il Prof. Gian Carlo Traina, già Direttore della Clinica Ortopedica ferrarese, vengono messi in luce tutti i più recenti progressi fatti dalla ricerca nel campo della medicina rigenerativa, delle cellule staminali in ambito ortopedico, della terapia cellulare delle malattie ortopediche e della biocompatibilità dei materiali a scopo protesico.

Conclude Sollazzo: “Un momento di confronto fra la comunità scientifica nazionale e l’Ateneo ferrarese, per illustrare le più avanzate acquisizioni della ricerca al servizio della pratica clinica e chirurgica ortopedica”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi