COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Secondo incontro con Assessora Kusiak

Secondo incontro con Assessora Kusiak

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Comitato Famiglie Ferrara

Dopo alcuni imprevisti, si è infine tenuto in via telematica l’incontro del 17 dicembre fra il Comitato Famiglie Ferrara e l’assessora Kusiak.
Come da accordi già presi, sono stati trattati i seguenti temi, obiettivo delle attività del Comitato: costituzione della Consulta della Famiglia (così definita da Kusiak) e sue tempistiche
Tale organismo sostituirà la Consulta per la Genitorialità, ora non più attiva dopo il cambio di amministrazione e assumerà la veste di spazio di dialogo con il Comune, ove le associazioni afferenti alla famiglia possano far rete tra di loro e perseguire insieme obiettivi comuni per tutte le famiglie. Le tempistiche rimangono ancora un po’ sfumate: il regolamento, dice l’assessora, è stato modificato per includere anche forme diverse dalle associazioni tout court e andrà completato per poi essere sottoposto alla valutazione della Giunta prima e del Consiglio poi. A seguire ci sarà il bando per aderire. Sarà quindi cura del Comitato ricordare all’amministrazione la necessità di costituire quanti prima quest’organismo.
Il Comitato ha inoltre chiesto quali siano l e date di progettazione di manifestazioni dedicate all’infanzia a gestione Comunale nel 2021 – quali Estate Bambini (ormai celebre la raccolta firme a favore) e Maggio in Piazza Aperta. L’Assessora ha risposto che, compatibilmente con la situazione, a febbraio i progetti per l’anno dovrebbero essere messi in pista, cercando anche di arricchire l’offerta rispetto al passato.
Proseguendo, sia per quanto riguarda lo stato in cui versano alcune aree verdi e parchi, anche nelle frazioni, che in alcuni casi sono privi di giostrine o arredi adeguati, o addirittura “non sicuri” per i bambini a causa della presenza di immondizia, Kusiak si farà portavoce presso l’assessorato competente affinchè provveda; così come per quanto riguarda la questione del “bonus sport” regionale non ancora erogato alle famiglie con figli che praticano attività sportiva, bonus gestito a bando dal Comune.
L’ultimo punto all’ordine del giorno ha riguardato i progetti per l’adolescenza, tornati alla ribalta anche a seguito della Commissione Consiliare del 9 dicembre che riportava l’allarmante aumento del consumo di droghe nelle fasce più giovani. Una progettualità forte e capillare sul territorio con proposte e luoghi adeguati, potrebbe contribuire a ridurre sensibilmente il problema, si attendono quindi notizie dal Comune circa le attività messe in campo per un sano protagonismo giovanile, anche in questo caso l’Assessora si è detta disponibile a far da ponte con l’assessorato per le Politiche Giovanili.

Al prossimo incontro, come concordato con Kusiak, saranno presenti i due tecnici assenti a quest’ultimo incontro: uno per i servizi per l’infanzia e uno per i progetti per l’adolescenza, con i quali dipanare più nello specifico i progetti presenti e futuri

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi