COMUNICATI STAMPA
Home > ALTRI SGUARDI > SGUARDO INTERNAZIONALE
Barbarie, speranza e ottimismo secondo John Berger

SGUARDO INTERNAZIONALE
Barbarie, speranza e ottimismo secondo John Berger

john-berger

“Noi e “loro” come matrice del male. E la speranza come categoria distinta dall’ottimismo. L’incontro fra John Berger e Teju Cole è stata una miniera di stimoli, suggeriti con toni talvolta lirici, e pur non privi di ironia, da due scrittori che godono meritatamente di fama mondiale. L’impulso è venuto da Maria Nadotti, che ha con eleganza condotto il confronto. Riportiamo solo qualche pennellata come invito alla riflessione.
Molto si è ragionato attorno al linguaggio e all’identità. Ma poi da suggestioni più astratte e concettuali si è passati a misurarsi con i fatti della quotidianità e anche con i suoi orrori. “Quando osserviamo abominevoli crudeltà e le molte differenti forme in cui esse si manifestano – ha notato in proposito Berger -, ci domandiamo come esseri umani riescano a commettere tali atrocità. Io credo che la barbarie inizi quando creiamo la categoria che marca la differenza fra un ‘noi’ e un ‘loro’. E’ proprio questa definizione, quest’etichetta che ci consente e ci autorizza a trattare “loro” – gli altri – come feccia, perché sono meno umani di ‘noi’ e quindi indegni di rispetto”.
Il finale ha incluso il tema della speranza “che non va confusa con l’ottimismo. Speranza – ha sostenuto Berger – è la la fiamma di una candela, si vede meglio nell’oscurità. Ci sostiene nei momenti bui, nella difficoltà. La sua forza non deriva dalla spinta interiore dell’ottimismo, ma dalla memoria delle sofferenze passate e di come le abbiamo superata, dal ricordo dei martiri, di ciò che gli uomini sono riusciti a fare e a conquistare nella lotta, attraverso il loro impegno e il loro sacrificio. La speranza si lega dunque al senso di ‘complicità con gli altri’, esseri viventi, nascituri o morti che siano. L’uguaglianza, in termini di ideale presenza, è ciò che tiene viva la speranza”. E tutti in piedi ad applaudire.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
USCIRE DALLA GRANDE CRISI: QUANDO E COME
E GLI ULTIMI SARANNO GLI ULTIMI
Emergenza Alimentare: Il vergognoso Ordine di Priorità della Giunta ferrarese
PRESTO DI MATTINA
La Terra di Mezzo della Domenica delle Palme
L’abbazia dalle sette regioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi