Home > COMUNICATI STAMPA > Si conclude domenica 19 maggio l’evento di Scortichino: “Grano rosso sangue”

Si conclude domenica 19 maggio l’evento di Scortichino: “Grano rosso sangue”

Da: Ufficio Stampa
BONDENO (FERRARA), 17-05-2019.
Ultimi appuntamenti, il 18 e 19 maggio, con il Festival Musicale “Grano Rosso Sangue” di cui si festeggia quest’anno il ventennale, grazie all’impegno di un gruppo di ragazzi di Scortichino, che hanno collaborato con Spazio 29, Pro Loco Bondeno e con il patrocinio della Città di Bondeno.

Sabato 18, gli spettacoli ripartono alle ore 16 del pomeriggio con lo spettacolo “Improvvisando storie di pirati” del famoso autore di libri per ragazzi Luigi dal Cin. La musica tornerà protagonista dalle ore 17 con i Tichmond Society; alle 18 con I Trillici, ed alle 19 con Officine Zambelli, e quindi alle 20 con gli Agro Music, ed alle 21,30 con gli Oh Well. Concluderanno la maratona musicale “i Panni Sporchi” dalle ore 22,30 in poi.

Domenica 19, dalle ore 12,00 sarà possibile partecipare al “Pranzone Domenicale” per festeggiare i vent’anni del Festival (con menù a 13 euro e prenotazioni possibili contattando il numero: 347-0445041). Dalle ore 15 alle 16,30, la scena sarà tutta per i giovanissimi talenti delle due scuole musicali di Bondeno e Scortichino. Ovvero, Auxing e Filarmonica “G. Verdi” di Scortichino. A seguire si esibirà il gruppo di Break Dance by Le Palestre. I concerti ripartiranno, invece, alle ore 17 con un’esibizione di Rulli Frullini, e con Unusual Riff (ore 17,30), The Rebeles (The Cranberries Tribute), alle 18,30; ed un aperitivo che consentirà di immergersi in anteprima nelle atmosfere vintage del ReWoodstock. Al termine di questo gustoso evento, che anticiperà il vero festival di Stellata, in programma a giugno, chiuderanno “Grano Rosso Sangue” i Palastik 2 e John Strada.

«Ringraziamo tutti i volontari delle associazioni che stanno dando vita, anche quest’anno, ad un evento che anima l’intera frazione – commenta il vicesindaco Simone Saletti – a suon di musica, eventi culturali e gastronomici». «L’anima di questa manifestazioni è rappresentata dai tantissimi giovani che si impegnano per renderla ogni anno più bella – commenta l’assessore alla cultura, Francesca Aria Poltronieri –. Mi fa piacere che, all’interno del Festival musicale, ci sia uno spazio per dare visibilità ai giovani talenti che studiano nelle scuole musicali del nostro territorio». Per tutta la durata del Festival sarà possibile visitare la mostra di pittura di Serena Mancino. Sono previsti angoli ristoro e divertimento per i più piccoli con gonfiabili e laboratori loro dedicati. Altre info sono disponibili sulla pagina Fb GRS festival.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi