Home > COMUNICATI STAMPA > Sicurezza stradale. “Alcol, droga: cause di incidentalità”, il 12 marzo a Bologna il convegno per promuovere la sicurezza sulle strade

Sicurezza stradale. “Alcol, droga: cause di incidentalità”, il 12 marzo a Bologna il convegno per promuovere la sicurezza sulle strade

Shares

Da: Agenzia Stampa Regione Emilia Romagna
L’iniziativa rivolta agli studenti delle scuole superiori è patrocinata dalla Regione Emilia-Romagna. Partita anche la nuova edizione del concorso ‘#Staisobrio: prima le vite’
Bologna – Sensibilizzare i più giovani contro l’uso di alcol e droghe per non rischiare la vita sulle strade e ridurre le vittime di incidenti in linea con i nuovi obiettivi fissati dalla Commissione europea che prevede entro il 2020 il dimezzamento delle vittime, a partire dai dati del 2010.
Sono i temi al centro del convegno “Alcol, droga: cause di incidentalità”, in programma nella mattinata di domani, martedì 12 marzo a cominciare dalle 9.30, nella sede della Regione Emilia-Romagna, (Aula Magna, Viale Aldo Moro 30), organizzato in partnership con Ufficio scolastico provinciale, Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Comparto regionale della Polizia Stradale, Aci Bologna e Lions club Bologna S. Luca.
L’iniziativa, che prevede domande e risposte tra esperti e i circa 100 studenti dell’Istituto professionale Aldrovandi-Rubbiani e dell’Istituto Manfredi-Tanari di Bologna, rientra nelle proposte ideate per informare sui rischi dell’abuso di sostanze psicotrope e promuovere comportamenti sicuri. Ai ragazzi saranno distribuiti gli etilotest monouso per testare il superamento della soglia dello zero, proibita per neo patentati e autisti professionali.
Saranno presenti al dibattito il sostituto Procuratore generale, Valter Giovannini, la responsabile del Laboratorio di tossicologia forense del Dipartimento Dimec Unibo, Elia Del Borrello, il comandante del Nucleo radiomobile dei Carabinieri di Bologna, Vito Grimaldi, per il comparto regionale Polizia stradale, Stefania Leone, il vice governatore del Lions Club Multidistretto 108 Italy, Gianni Tessari, il vice presidente Aci e presidente Lions Club Bologna San Luca, Domenico Salcito e il presidente dell’Osservatorio per l’educazione alla sicurezza stradale regionale, Mauro Sorbi.
“#Staisobrio: prima le vite”, via alla quinta edizione
La campagna è indirizzata ai giovani delle scuole superiori di primo e secondo grado dell’Emilia-Romagna e prevede il concorso a premi, tra cui device di ultima generazione e un viaggio studio, per il miglior video, immagine fotografica, slogan o elaborato grafico per contrastare la diffusione dell’alcol tra i giovani, ridurre gli incidenti causati dalla guida in stato di ebbrezza, educare alla della sicurezza stradale nelle categorie under e over 16. Per partecipare c’è tempo fino al prossimo 3 maggio.
Promossa da Aci Bologna e da Lions Club Bologna San Luca, la campagna è patrocinata dall’Osservatorio per l’educazione alla sicurezza stradale della Regione Emilia-Romagna, dalla Città metropolitana e dalla Prefettura di Bologna, e dall’Ufficio scolastico regionale, ha come testimonial, anche per questa edizione, il musicista Dodi Battaglia. Partner dell’iniziativa è Campa, mutua sanitaria che la supporta nei programmi di prevenzione sanitaria. Maggiori dettagli sul concorso online sul portale regionale Mobilità./Eli.Co.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi