Home > COMUNICATI STAMPA > Siglato il patto di gemellaggio tra Fiscaglia e Modrica (Repubblica Serba di Bosnia Erzegovina)

Siglato il patto di gemellaggio tra Fiscaglia e Modrica (Repubblica Serba di Bosnia Erzegovina)

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Renzo Visentini

Nei giorni scorsi dal 3 al 6 dicembre ho partecipato con una delegazione del Comune di Fiscaglia alla firma del patto di gemellaggio con la città di Modrica – Repubblica Serba di Bosnia Erzegovina.
Si tratta di un atto molto importante che suggella l’amicizia e i buoni rapporti fra le due comunità e rappresenta un segnale molto significativo per la costruzione dell’Europa dei popoli e delle genti . Il patto di gemellaggio è un ponte che unisce le culture e le coscienze delle due città nel rispetto della loro diversità.
Modrica è una città molto bella e suggestiva che con grande impegno sta progettando il suo futuro. I rapporti con il Comune di Modrica sono stati avviati alcuni anni fa dal Comune di Migliaro con un patto di amicizia. Diversi giovani di Modrica hanno partecipato quest’anno al “Torneo del Delta del Po”.
La delegazione di Fiscaglia era composta dall’Assessore Gianni Tuffanelli, dal presidente del Comitato di Gemellaggio Marco Roverati, dal presidente dell’associazione Pro Delta del Po Renzo Visentini e dal Vice presidente Valerio Bellani e dal signor Bogdan Komel di Nova Gorica in qualità di interprete oltre al sottoscritto. Molte sono state le occasioni di dibattito e di confronto. Abbiamo avuto una accoglienza calorosa con i rappresentanti della città e ci siamo sempre sentiti come a casa nostra. Il Sindaco di Modrica, Krekic, ha sottolineato più volte l’impegno per costruire rapporti di collaborazione e di intesa fra i comuni, le associazioni di volontariato, le scuole,i cittadini e anche per predisporre scambi economici fra le aziende delle due realtà.
In occasione della visita in Bosnia, la delegazione di Fiscaglia ha potuto visitare la capitale della regione, Banja Luka, conoscere le tradizioni e i costumi locali in un villaggio etnico ricostruito ad hoc ed entrare in contatto con alcune realtà imprenditoriali di Modrica.
A seguito della firma del patto i due Comuni potranno partecipare a diversi programmi europei (programmazione 2014/2020) con progetti culturali, sociali e sportivi per la crescita e lo sviluppo dei loro territori avvalendosi di questi importanti strumenti che l’Europa mette a disposizione.
Nei prossimi giorni verranno predisposti i piani delle attività e già il primo marzo del 2016 verrà presentato, all’Unione Europea, un progetto sul programma “Europa dei Cittadini”.
Siamo tornati da questi incontri arricchiti dalla conoscenza di una realtà diversa dalla nostra ma molto interessante e dalla conoscenza di tante persone che, come noi, si impegnano per il bene del loro Paese e per essere insieme, in futuro, negli Stati Uniti.
Avv. Centurio Frignani (Segretario AICCRE Federazione Emilia Romagna)

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi