Home > COMUNICATI STAMPA > Sisma, abitazioni: entro il 15 maggio 2015 obbligo di conferma delle prenotazioni Mude per accedere ai contributi

Sisma, abitazioni: entro il 15 maggio 2015 obbligo di conferma delle prenotazioni Mude per accedere ai contributi

logo-regione-emilia-romagna

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Terremoto – Varata Ordinanza del Commissario delegato alla ricostruzione Stefano Bonaccini che fissa al 15 maggio 2015 il termine entro il quale i cittadini dovranno obbligatoriamente confermare le prenotazioni Mude per accedere al contributo per la riparazione delle abitazioni

Entro il prossimo 15 maggio occorre confermare la prenotazione per accedere ai contributi per le abitazioni danneggiate dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. Questo è quanto stabilito dall’ordinanza (la n° 14 del 14 aprile 2015) firmata da Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna e Commissario delegato alla Ricostruzione.
Il provvedimento fissa il termine (15 maggio 2015) entro il quale i soggetti che hanno inviato l’istanza contenente l’impegno a depositare la domanda di contributo, qualora non avessero già provveduto depositarla, sono tenuti a confermare la validità della prenotazione stessa mediante l’invio, attraverso la piattaforma informatica Mude (Modello unico digitale per l’edilizia), del modulo “conferma dichiarazione impegno per ricostruzione”.
L’ordinanza è consultabile sul sito http://www.regione.emilia-romagna.it/terremoto nella sezione “Atti per la ricostruzione”, e sarà pubblicata sul Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna (Burert).
Il modulo va compilato anche da parte di coloro che non intendono confermare la “dichiarazione impegno per ricostruzione” depositata in precedenza indicando la motivazione della mancata conferma. La compilazione è necessaria anche per coloro che – avendo erroneamente inviato la prenotazione sulla piattaforma Mude – intendono presentare la richiesta di contributo su piattaforma Sfinge (il sistema elettronico tramite il quale le imprese debbono presentare le domande di contributo).
L’invio del modulo di “conferma dichiarazione impegno per ricostruzione” (completo in ogni parte ed allegato) consente al Comune di prendere atto della permanenza dei presupposti per richiedere il contributo e della volontà di depositare il progetto ed eseguire l’intervento nei tempi stabiliti.
Infine, il mancato invio del Modulo di ‘conferma dichiarazione impegno per ricostruzione’ comporta la decadenza della prenotazione e l’irricevibilità della successiva domanda di contributo.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi