Home > PARTITI & DINTORNI > Sit-in in piazza per dire stop alla legge Cirinnà

Sit-in in piazza per dire stop alla legge Cirinnà

Tempo di lettura: 2 minuti

da: Paolo Spath – Gruppo Fratelli d’Italia – AN

Questa mattina una delegazione di militanti di Gioventù Nazionale ha organizzato un sit-in in piazza Duomo a Ferrara per dire stop alla legge Cirinnà in corso di votazione in Parlamento.
I militanti destra si sono schierati con forza in modo particolare contro l’articolo cinque della legge che, passando attraverso l’altisonante nome della “stepchild adoption”, porterà inveitabilemtemtr all’apertura verso la pratica dell’utero in affitto. Un’aberrazione sociale, psicologica, pericolosa e mercificante la donna.
Già da oggi è partita la raccolta firme a sostegno del Referendum abrogativo nel caso di approvazione della Legge!

“Siamo gli unici a difendere i diritti dei bambini, spesso dimenticati in questa guerra ideologica. Noi consideriamo il primo e più grande diritto quello dei figli ad avere una mamma e un papà!”
Dicono i giovani mentre espongono lo striscione NESSUN NEONATO PUÒ ESSERE AFFITTATO!
“Crediamo infatti che i bambini non possano essere né utilizzati come una rivendicazione di una battaglia e soprattutto non per soddisfare le voglie o i penosi capricci di qualcuno che vuole porsi contro la cosa più naturale e normale che esista!”

Presente alla manifestazione anche Paolo Spath presidente provinciale di Fratelli d’Italia e consigliere comunale a Ferrara che afferma:
“Riconosciamo i diritti, abbattiamo tutti i muri, sconfiggiamo le discriminazioni, ma dobbiamo schierarci dalla parte dei più deboli che in questo caso sono i bambini. Del resto una società che arriva da affermare che “la mamma non esiste in quanto la mamma è un concetto antropologico” è una società che ha perso qualsiasi punto di riferimento. E mette i brividi!”

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi