Home > COMUNICATI STAMPA > Solidarietà PRC al Circolo Pd di Porotto

Solidarietà PRC al Circolo Pd di Porotto

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Rifondazione Comunista – Ferrara

24 GENNAIO 2021 a pochi giorni dalla giornata della memoria, si segnala un atto vandalico con imbrattamento tramite svastica e scritta offensiva del simbolo del Pd presso la sede del Circolo a Porotto (FE).
Dino Manfredini, Quinto Rossi, Giancarlo Massarenti, Tonino Pivelli, Giancarlo, Cesare e Renzo Artioli ( il più giovane di soli 17 anni), Ugo Costa ( il più vecchio di 40 anni), Luciano Gualandi e Giorgio Malaguti, questi sono i nomi dei “Dieci martiri” antifascisti di Porotto e Fondoreno uccisi e ricordati nel cippo di via Tagliaferri. In particolare si tratta dei dieci cittadini che il 25 marzo e il 21 aprile 1945, a pochi giorni dalla Liberazione, vennero trucidati dai nazifascisti. I giovani ragazzi furono arrestati per aver distribuito volantini antifascisti. Appare fondamentale non solo nei momenti istituzionali ricordare i principi e i fatti storici antifascisti su cui si basa la nostra Costituzione italiana, in questo caso in riferimento alla comunità di Porotto e dell’intera provincia ferrarese. Questi giovani uomini rappresentano la memoria della Resistenza alle costrizioni e alle violenze cui erano sottoposti dal regime nazifascista, tanto da rischiare e alla fine perdere la propria vita in nome della costruzione di una società libera e migliore per tutti.
Per l’importanza della memoria di questo eccidio e per ribadire la componente antifascista della Resistenza nel territorio di Ferrara, la Federazione del Partito della Rifondazione Comunista di Ferrara esprime solidarietà al Circolo Pd di Porotto e condanna l’atto violentemente vandalico espletato nell’imbrattamento dell’insegna del partito con il simbolo malamente disegnato e orientato di una pseudo svastica.
Questi atti non possono che far riferimento alla riorganizzazione di forze eversive nel nostro territorio che incentivano episodi di violenza ed intolleranza nei confronti dei soggetti reputati diversi sulla base di cultura, religione, provenienza ed idee, istigate da un’estrema destra di matrice nazi-fascista. Consideriamo necessario non sottovalutare episodi di questa entità quale espressione del risollevarsi di forze neofasciste ed eversive nel nostro paese da contrastare in tutti i modi nel rispetto della Costituzione italiana.
Come afferma Carlo Smuraglia: è sempre tempo di Resistenza!

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi