Home > IMMAGINARIO - La foto della settimana > Sorridi demente, sei su ‘Stronzi a parte’

Sorridi demente, sei su ‘Stronzi a parte’

Tempo di lettura: 2 minuti

di Federica Mammina

Noi siamo il frutto di centinaia, migliaia di anni di evoluzione, di indagine, introspezione e speculazione. La scienza, l’arte, la letteratura, e tanti, tantissimi altri ambiti, ci testimoniano un percorso in cui l’uomo ha sentito costantemente la necessità di superarsi, di migliorarsi, di raggiungere vette sempre più alte. È questo il progresso.
Certe situazioni però, confesso, mi fanno temere che ci sia un grave rischio di regresso della specie umana. Ne è un esempio quella immortalata nella foto che recentemente ha fatto il giro del web. Un soggetto, che fatico molto a chiamare uomo, si è immortalato sorridente sui binari di una stazione ferroviaria con alle spalle una donna a terra, soccorsa perché investita da un treno. Donna alla quale poi è stata amputata la gamba.
Una scena ed una foto che non hanno bisogno di commenti.
Lo so, nel mondo esistono gli ignoranti, i cattivi e gli insensibili. Esistono le persone e le cose peggiori. E la realtà, è proprio vero, supera la fantasia.
Ma anche se lo so, non smetto di stupirmi: perché non stupirsi vuol dire abituarsi, ed abituarsi vuol dire non combattere più ciò che è sbagliato.
Per cui io guardo, mi stupisco, mi arrabbio, mi ribello e combatto. E così, lo spero, progredisco.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Lavanda superstar
LA GENTILEZZA CI SALVERÀ?
Primo, parziale, contraddittorio bilancio del dopo covid
See you soon “Black Mamba”
LA VIGNETTA
Gli ostaggi della “Fornero”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi