Home > COMUNICATI STAMPA > Spettacolo a impatto zero per M’illumino di meno

Spettacolo a impatto zero per M’illumino di meno

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Ufficio Stampa Gruppo Lumi srl

Uno spettacolo a teatro a impatto zero, senza utilizzo di impianto audio/luci alimentati da rete elettrica e a
lume di candela.
È così che lo showman ferrarese Paolo Franceschini presenterà il suo nuovo show.
Sarà il debutto del suo ultimo lavoro, uno spettacolo dove “ci sarà tanto da ridere ma anche un po’ da
pensare”, con una messa in scena molto originale e del tutto anomala.
La data scelta non è a caso: venerdì 1 marzo sarà la giornata dedicata a “M’illumino di meno”, iniziativa
lanciata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di Radio 2 allo scopo di sensibilizzare tutti a un
comportamento sostenibile con un occhio di riguardo agli sprechi, al riciclo e all’ambiente.
L’idea, che iniziò quasi in sordina con un numero limitato di adesioni, si è ormai diffusa in tutta Italia e ha
iniziato a coinvolgere anche diverse capitali europee.
Lo stesso Comune di Ferrara, che patrocina lo spettacolo, aderirà, così come fa ormai da anni, a
“M’illumino di meno” con diverse iniziative, una tra tutte lo spegnimento simbolico delle luci che
illuminano il Castello.
La collaborazione nata tra Franceschini e la trasmissione Rai è sfociata nell’idea di mettere in scena il suo
nuovo spettacolo “Non è mai troppo tardi – storie di palco, di bici e di vita” in una veste del tutto insolita:
vista la cornice scelta, il teatro Ferrara Off (in tal caso anche il nome è parlante), il fatto di non utilizzare
l’impianto audio non penalizzerà troppo la situazione.
Discorso diverso per quanto riguarda le luci che saranno rigorosamente spente proprio per aderire alla
campagna di sensibilizzazione.
Lo spettacolo tuttavia non si svolgerà al buio totale in quanto il palco sarà illuminato da qualche candela e,
soprattutto, dai fari delle bici messe a disposizione da Witoor: saranno posizionate sul proscenio
appoggiate su appositi rulli; i fanali saranno azionati dalla volontà di pedalare delle persone nel pubblico
che potranno alternarsi a far girare le dinamo.
Lo spettacolo sarà l’incipit di un progetto più ampio che coinvolgerà tutta la Regione Emilia Romagna. Sarà
dedicato al tema “bicicletta e sostenibilità” e riguarderà eventi e una produzione video con la società di
produzione Civetta Movie che curò la serie TV con protagonista Franceschini trasmessa su Sky Sport lo
scorso anno.
Per chi fosse interessato ad assistere allo spettacolo, che, ricordiamo, andrà in scena Venerdì 1 marzo alle
ore 21,30 al teatro Ferrara Off in via Alfonso I d’Este, si possono acquistare i biglietti in prevendita presso
Zazie in Via S. Romano 62 o inviare una richiesta a mail@paolofranceschini.org

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi