Home > COMUNICATI STAMPA > Sport, dalla Regione un milione e 200mila euro di contributi nel 2015

Sport, dalla Regione un milione e 200mila euro di contributi nel 2015

logo-regione-emilia-romagna

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Le risorse destinate attraverso tre bandi che verranno pubblicati domani. Il sottosegretario Rossi: “Destiniamo il 60% di risorse in più rispetto agli anni passati”. Domande entro il 23 ottobre

Un milione e 200mila euro di contributi dalla Regione nel 2015 per eventi e manifestazioni sportive, promozione dell’attività finalizzata al miglioramento del benessere della persona e iniziative dell’associazionismo sportivo di livello regionale.
Lo stabiliscono tre provvedimenti approvati oggi dalla Giunta, con l’obiettivo di sostenere, attraverso altrettanti bandi, la cultura della pratica sportiva, la tutela della salute attraverso stili di vita sani, la valorizzazione – tramite lo sport – del territorio. I tre bandi saranno disponibili a partire da domani, martedì 29 settembre, sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna (BURER) e sul sito istituzionale. L’invio delle domande per accedere ai contributi dovrà avvenire entro il 23 ottobre.
“Destiniamo il 60% di risorse in più rispetto agli anni passati – spiega il sottosegretario alla presidenza della Giunta Andrea Rossi – , a sostegno dello sport di base e dell’associazionismo sportivo, che rappresenta un patrimonio straordinario delle nostre comunità, basato in larga parte sul volontariato. Una novità assoluta – sottolinea il sottosegretario – è rappresentata dal bando per le manifestazioni sportive, al cui interno prevediamo un sostegno alle associazioni, anche piccole, che hanno ottenuto riconoscimenti pubblici per la loro capacità di portare avanti ‘progetti speciali’, cioè di grande valenza per la cittadinanza e il territorio”.
Destinatari delle risorse e modalità di presentazione delle domande:
Sulla cifra totale, 750mila euro vengono riservati alle manifestazioni e ai grandi eventi; 300mila alla promozione dell’attività finalizzata al miglioramento del benessere della persona e i rimanenti 150mila alle iniziative svolte dalle associazioni sportive di livello regionale (enti di promozione sportiva). Al primi due bandi possono partecipare soggetti del territorio regionale con sede legale e/o operativa in Emilia-Romagna, pubblici e privati; federazioni e associazioni sportive – queste ultime iscritte necessariamente al Registro dell’associazionismo di promozione sociale – preferibilmente attraverso progetti predisposti in collaborazione con gli enti locali e realizzati insieme tra più soggetti. L’ultimo bando è riservato alle associazioni sportive di livello regionale. La valutazione dei progetti ammissibili al contributo sarà effettuata dal Servizio regionale competente sulla base dei punteggi stabiliti. Le graduatorie verranno pubblicate sempre sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna (BURER) e sul sito istituzionale.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi