Home > INTERVENTI > Spostiamo in Castello il Museo del Risorgimento

Spostiamo in Castello il Museo del Risorgimento

Tempo di lettura: 2 minuti

da: Giorgio Fabbri

A proposito del trasferimento del Museo del Risorgimento presso la Casa della Patria, mi ha fatto molto piacere l’intervento qualificatissimo dell’Arch. Carlo Bassi, che ha consigliato di utilizzare il Castello Estense come nuova sede del Museo anziché la scomodissima “Casa della Patria”. Spero che il nostro Signor Sindaco ne tenga debito conto e mediti sulla possibilità di fare “marcia indietro”, rinunciando a scelte decisionistiche che non portano bene (Renzi docet).
Già in passato il nostro amato Sindaco ha voluto realizzare a tutti i costi la sua volontà, imponendo – ad esempio – l’intitolazione del Teatro Comunale a Claudio Abbado, nonostante il parere contrario di Roberto Pazzi, Vittorio Sgarbi, Giuseppe Sateriale e tanti altri cittadini. Fra i quali anche il sottoscritto, che non ama vedere intitolato il teatro della nostra città ad un uomo che, fra le violazioni gravissime dei diritti umani a Cuba operate dal regime castrista e le denunce di Amnesty International ha sempre preferito sbandierare l’appoggio alla dittatura di Fidel.
Per tacere dei dubbi sulla sua esemplarità come contribuente,secondo quanto si può leggere su Internet.
Il nostro sindaco ascolti dunque il suggerimento dell’Arch. Bassi e la smetta di credersi “un uomo solo al comando”!

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Vittorio-Sgarbi
A Ferrara la cultura è un affare di famiglia
chiesa-san-giuliano
DIARIO IN PUBBLICO
Letture e avvenimenti: Ferrara e altro
appello biblioteche aperte
Ferrara in Movimento:
“Appello alla città per la difesa delle biblioteche”
Firma anche tu…
estate-bambini-bolle
“Piano Estate 2021”
Una sfida anche per la nostra città

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi