Home > COMUNICATI STAMPA > Stagione teatrale virtuale: un successo reale

Stagione teatrale virtuale: un successo reale

Tempo di lettura: 4 minuti

Da: Cristina Romagnoli, Comune di Copparo

La platea on line ha superato ampiamente la capienza massima di 450 posti del De Micheli
La cultura ha trionfato: ha vinto sulle restrizioni imposte
dall’emergenza sanitaria. Ha avuto la meglio nel momento in cui, sabato
sera, sul palco è comunque salita l’orchestra Casanova Venice Ensamble e
al Teatro De Micheli sono nonostante tutto risuonate le note
dell’Omaggio a Ennio Morricone, per un pubblico che ha gremito la platea
copparese virtuale collegandosi da pc, tablet e cellulari.
La diretta streaming di un’ora e mezza, ad accesso gratuito, ha fatto
registrare 2.358 connessioni totali e il collegamento da 666
dispositivi, che si sono connessi una o più volte durante l’arco della
serata, per un numero di spettatori che mediamente potrebbe agevolmente
superare le mille persone, considerando che dalla stessa apparecchiatura
è possibile abbia assistito un utente, una coppia, profilo ampiamente
rappresentato tra il pubblico dei teatri, o una famiglia. Superata
dunque ampiamente la capienza massima di 450 posti del teatro.
La serata è stata molto apprezzata, aperta dalle emozionate ed
emozionanti parole del vicesindaco Franca Orsini. «Non potete
raggiungerci in teatro e allora abbiamo deciso di portare il teatro da
voi – ha detto -. Questo concerto condiviso vuole essere portatore di un
messaggio di gioia e speranza. Niente come la musica può risollevare e
rasserenare gli animi». Nonostante l’indefinibile sensazione iniziale di
un teatro completamente vuoto, l’orchestra ha saputo dar vita al
repertorio dedicato al maestro Morricone proponendo una performance di
grande impatto e riuscendo ad attivare un legame con il pubblico
lontano. Amara soprattutto l’impossibilità di applaudire un così
coinvolgente spettacolo, ma qualcuno ha voluto superare la difficoltà
postando sui social il proprio commento e anche gli applausi virtuali.
«Siamo molto soddisfatti della riuscita di questa iniziativa – commenta
il sindaco Fabrizio Pagnoni -. Offrire alla comunità lo spettacolo di
inaugurazione della stagione 2020-2021 del nostro teatro ci è
immediatamente sembrato un gesto carico di significati. Innanzitutto
emblematico della determinazione con cui il nostro territorio non ha
voluto arrendersi a una pandemia che sta seminando morte e ha innescato
una profonda crisi economica e sociale. E rappresentativo di come la
musica e l’arte abbiano la capacità di superare ogni ostacolo e ogni
barriera, per alimentare gli animi e le menti soprattutto nei momenti
più difficili. Grazie a tutti coloro che hanno voluto far parte di
questa entusiasmante prova, dal direttore artistico agli uffici, dagli
artisti ai tecnici. Grazie ai cittadini copparesi e a quanti hanno
voluto essere con noi».
Una soddisfazione condivisa dal direttore artistico Massimiliano
Venturi. «Con il contributo di tutti i settori dell’amministrazione
comunale coinvolti, degli artisti e di tutti i membri dello staff
abbiamo voluto ingaggiare la scommessa di portare il teatro a casa degli
spettatori, non potendoli invitare, come avremmo voluto, a gremire gli
spalti del De Micheli. Una prova di palcoscenico di grande
professionalità da parte del Casanova Venice Ensemble, orchestrato alla
perfezione dal maestro Costantino Carollo, ha colmato il vuoto lasciato
dalla platea deserta. I musicisti sono stati in grado di interpretare al
meglio la performance pur senza il pubblico in presenza, e l’emozione,
ne sono certo, ha varcato lo schermo. Mi sono mancati senz’altro gli
sguardi, i sorrisi, le battute prima e dopo lo spettacolo, e l’emozione
di conoscere dal vivo un nuovo pubblico. Abbiamo voluto mandare un
segnale di speranza, di presenza, non dandoci per vinti ed inaugurando
comunque la stagione teatrale nei termini che avevamo progettato. La
scommessa è vinta, e la riapertura del teatro al pubblico solo
rimandata: siamo pronti a presentare il cartellone completo, non appena
ce ne saranno le condizioni».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi