COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Successo di pubblico per ‘auto e moto del passato’

Successo di pubblico per ‘auto e moto del passato’

Tanta affluenza e partecipazione da parte di appassionati e curiosi al 24° Salone d’Inverno, ospitato come di consueto da Ferrara Fiere nell’ultimo weekend di gennaio.
Un appuntamento che ogni anno si rinnova e si ripropone ad un pubblico sempre più esigente e variegato, quello di “Auto e Moto del Passato”, che si è presentato in quest’edizione con i propri motori, due e quattro ruote d’epoca e da collezione, e la classica mostra scambio di auto, ma anche mostre tematiche e celebrazioni di importanti ricorrenze del motorismo classico: un vero e proprio paese delle meraviglie per i 13mila appassionati che hanno visitato la fiera.

Grande protagonista di questa edizione, al padiglione 2, l’area dedicata ai motori nipponici: 66 (numero simbolico che richiama l’anno della prima vittoria di una 500 giapponese nel Tourist Trophy) moto di differenti casate e colori, scelte accuratamente per rappresentare attraverso le due ruote le tappe percorse dal mondo giapponese nel motorismo.

Diversi i compleanni festeggiati all’interno del 24° Salone d’Inverno: l’Officina Ferrarese ha celebrato infatti tra i propri spazi espositivi i 70 anni della Ferrari, così come il 500 Club Italia ha reso onore ai 60 anni dell’omonima autovettura, mentre il Registro Autobianchi ha festeggiato le 60 candeline della mitica Bianchina.

Nel pomeriggio di sabato Carlo Cavicchi ha presentato il proprio libro “Destra 3 Lunga Chiude”: una raccolta di racconti appassionanti che hanno contribuito a scrivere la storia dei rally.

Nella città delle biciclette è inoltre arrivato anche Luciano Armani, che sempre nel pomeriggio di sabato, ha presentato il Giro d’Italia d’Epoca 2017: una serie di tappe non competitive all’interno di un tour nel Bel Paese, per conoscere i percorsi cicloturistici pedalando su biciclette che hanno fatto la storia delle due ruote.

Tanto interesse ed affluenza inoltre per i convegni che si sono tenuti all’interno del Salone. Si è discusso molto sul problematico tema del bollo auto legato alle auto storiche. Un convegno vivace, che ha visto la presenza anche di un ex avvocato della magistratura dello Stato, che ha chiarito diversi dubbi dei partecipanti.

Non è infine mancata la sorpresa per gli appassionati delle due ruote, quando nella mattinata di domenica ha sfilato tra i padiglioni di Ferrara Fiere la Suzuki bianca e verde con la quale ha corso Marco Lucchinelli.

Dato il successo della manifestazione il Presidente di Ferrara Fiere Filippo Parisini ha espresso la propria soddisfazione, dichiarando che la fiera sta già “scaldando i motori” per la prossima edizione, che sarà quella del quarto di secolo, nel 2018. Il prossimo appuntamento con Auto e Moto sarà tra l’altro ospitato nel quartiere fieristico rinnovato dopo i lavori di messa in sicurezza e restyling che inizieranno in aprile 2017.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi