COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Svolte ieri alla sala conferenze dell’Hotel Astra di Ferrara le premiazioni dell’Associazione Stampa di Ferrara

Svolte ieri alla sala conferenze dell’Hotel Astra di Ferrara le premiazioni dell’Associazione Stampa di Ferrara

da: Posta Assostampa Ferrara

Bruno Dalla Piccola è il Premio Stampa 2015, premio alla Carriera al compianto Giorgio Resca, Nicola Bianchi è Il Giornalista dell’Anno, il nuovo riconoscimento dell’Assostampa

Il confronto tra gli iscritti all’Associazione Stampa di Ferrara, tenutosi domenica 13 dicembre alla sala conferenze dell’Hotel Astra, ha portato a indicare per Il Premio Stampa, il prof. Bruno Dalla Piccola, «genetista di fama internazionale, laureatosi alla Facoltà di Medicina e Chirurgia del nostro Ateneo, membro del Consiglio Superiore di Sanità, autore di quasi 800 pubblicazioni su riviste specializzate».
Nicola Bianchi, vice caposervizio de Il Resto del Carlino, rappresenta la novità voluta dalla rinnovata Associazione Stampa di Ferrara con il premio Il Giornalista dell’Anno, istituito quest’anno per la prima volta dal sodalizio estense: «per avere contribuito con le sue inchieste su QN- Il Resto del Carlino a fare riaprire le indagini sul caso irrisolto dell’omicidio del gorese Willy Branchi». Un intenso lavoro giornalistico divenuto, poi, anche il libro, “Storia di Willy e di Valeriano Forzati presunto colpevole” scritto a quattro mani col collega Giacomo Battara.
Premio alla Carriera per Giorgio Resca, storica figura del giornalismo ferrarese scomparso nel 2014, «che attraverso la professione ha operato per una società più giusta. Come responsabile del Carlino ha cercato di raccontare la Ferrara che cambiava. Animatore dell’Associazione Stampa, è stato un maestro per tanti». L’assemblea dei soci ha ritenuto opportuno, in quest’ambito, manifestare un segno d’attenzione a due figure recentemente scomparse per il loro impegno nelle attività della società civile: Gibì Fabbri, deceduto lo scorso giugno, «grande allenatore della Spal, scopritore di Paolo Rossi. Ha saputo essere insieme moderno e tradizionale, giovane ed esperto, attraversando settanta anni di calcio, dalla guerra ad oggi»; e Alfio Ghedini, storico dirigente socialista scomparso lo scorso aprile, «per avere svolto attività politica credendo nel valore del dibattito pubblico favorito dalla corretta informazione, quella capace di smuovere le coscienze».
L’appuntamento per la consegna dei premi e benemerenze è per Lunedì 11 gennaio 2016 alle ore 15, nel Salone d’Onore del Comune, con il Ministro alla Cultura, on. Dario Franceschini, Tiziano Tagliani Sindaco di Ferrara e Serena Bersani, Presidente Aser Emilia Romagna.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi