Tag: Bombay

gino-pollo

LA CURIOSITA’
Gino il pollo alla conquista di Bollywood

Bollywood, fusione delle parole Bombay e Hollywood, sta per cinema popolare in lingua hindi e, occasionalmente, in lingua urdu, ma oggi è diventato sinonimo di una tipologia di film commedia che spesso mescolano simpatiche e divertenti (a volte improbabili) storie d’amore, in un ambiente colorato e rilassante oltre che dei set cinematografici indiani. Qui presto sbarcheranno i cartoni animati italiani, grazie ad un accordo tra la T-rex [vedi] e la Odu Movies [vedi]. T-rex produce, insieme a Rai fiction, la serie di animazione “Gino il pollo’” La Odu Movies (di Ivano Fucci e Michele Saragoni, che vivono tra Bombay e Lucca), azienda italiana leader sul mercato cinematografico indiano e cinese, ha recentemente ha avviato uno studio di animazione a Calcutta.
Una bella notizia, oggi che il nostro cinema spopola. Da Cannes all’India.
A sbarcare in India è proprio lui, Gino, “Gino il Pollo”. Ma chi è Gino? “Gino il Pollo” interviene, con un video, il 19 Febbraio del 1995, al convegno “Diritto alla comunicazione nello scenario di fine millennio”, organizzato al Museo Pecci di Prato. Il video “Gino the chicken lost in the net”, scritto e doppiato da Andrea Zingoni (suo creatore, oltre che Ceo, oggi, di T-rex) e realizzato dal gruppo di creativi Giovanotti mondani meccanici [vedi] con un mix di computer grafica e riprese dal vivo di un pollo in carne e ossa, tratta uno dei temi di cui Gino il Pollo si occuperà negli anni a venire: il nascente mondo del web. Lui, come altri, è perso nella rete.
Negli anni successivi, vengono realizzati molti altri video (come “A prayer”, “Help I’m rock”- un omaggio a Frank Zappa – e “Chicken for the devil”), dove Gino non è più ripreso dal vero, ma viene disegnato da Paolo Neri e trasformato in cartoon con tecniche di animazione digitali utilizzando un Commodore Amiga 1000.
Presto i video di vengono acquistati e trasmessi dalla Rai all’interno della trasmissione di scienza e filosofia digitale Mediamente. Nel 2002, Rai Fiction e My-Tv si accordano per co-produrre una serie tv di cui sarà protagonista “Gino il Pollo”, il canterino. Nuovi personaggi si affiancano a Gino e Zingoni crea la famiglia di Andrea Cyberboy, ovvero di Andrea, un ragazzo del mondo reale che grazie alle invenzioni di Nonno Ringo può smaterializzarsi nella rete e, con il nickname appunto di CyberBoy, corre in aiuto del polletto. La serie, animata con il software Toon Boom, composta di 52 episodi di 13 minuti l’uno, viene trasmessa su Rai tre nel 2006, e riproposta più volte negli anni successivi. Le avventure sono tante ma è nel 2014 che Gino sbarca all’Unicef, un bel salto. Ne diventa il messaggero, pronto a promuovere la campagna100% vacciniamoli tutti“, presentata in anteprima alla 17° edizione del festival internazionale dell’animazione televisiva e cross-mediale “Cartoons on the Bay 2014” di Venezia, organizzato dalla Rai-Direzione commerciale, in collaborazione con Rai Fiction e con il supporto di Rai ragazzi e Rai cinema. La canzone “Gino vaccino song” (Brunori/Zingoni) è eseguita da Dario Brunori Sas, testimonial Unicef [vedi] e diventa un piacevole ritornello che molti bambini conoscono. Fra gli altri.
Dopo il viaggio avventuroso nei vaccini, i tanti premi e i tanti viaggi, ora Gino prepara le valigie: è pronto per l’avventura indiana. Buona fortuna e buon viaggio, Gino.
Successo e felicità.

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi